Avvenire di Calabria

La struttura di Cucullaro dell'Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte pronta per i laboratori

Al via le attività estive dell’Osservatorio della Biodiversità

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Hanno preso il via le attività estive dell’Osservatorio della Biodiversità del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Presso la struttura di Cucullaro sono attivi laboratori didattici e di educazione ambientale; le Guide Ufficiali del Parco, inoltre, organizzano workshop ed eventi dedicati alla Biodiversità nonché escursioni nel cuore dell’Aspromonte. Le attività di “BIOdiver… tiamoci” saranno curate dal Laboratorio Scientifico Entomologico “Emozione Natura: un mondo di insetti” di Elvira Castiglione con la collaborazione delle Associazioni “VisitAspromonte”, “CiMa GReCA” e “Viviaspromonte”. L’Osservatorio resterà aperto, fino al 4 settembre, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00. In particolare, giornalmente, durante gli orari di visita, sarà possibile usufruire dei servizi dell’Osservatorio che prevedono: l’accoglienza delle comitive di visitatori con personale che cura le attività promozionali (distribuzione di gadget, materiale divulgativo, etc.), le visite ai laboratori (entomologico e botanico) installati all'interno della struttura, l’osservazione della pannellistica didattico – divulgativa sulla biodiversità animale e vegetale, la visione di foto/filmati relativi alle bellezze naturalistiche dell’Aspromonte, la passeggiata guidata lungo il percorso botanico realizzato dall’Ente Parco, la sosta all’area entomologica dove possono essere osservati i Bug-Hotel, una visita all’area umida dove è possibile ammirare “l’ululone appenninico” e una serie di informazioni su flora e fauna presenti in Aspromonte. Sono previste, altresì, una serie di attività collaterali che prevedono: laboratori di entomologia, di botanica, di ornitologia, di paleontologia e, più in generale, di educazione ed interpretazione ambientale, strutturati su una durata di almeno 2 ore per gruppi di utenti (non inferiori a 10 persone) e gestite da Esperti di Biodiversità e da Guide Ufficiali del Parco; visite e/o escursioni guidate ed eventi a tema (birdwatching, fotografia naturalistica, turismo naturalistico, degustazioni, seminari e incontri scientifico-divulgativi, attività culturali, letture, etc.).

Articoli Correlati

Sono 7 i comuni “ricicloni” in Calabria

Non c’è nessun comune della Città metropolitana di Reggio Calabria, tra i 7 promossi a “ricicloni” da Legambiente. Un dato esiguo, ma che dimostra che anche qui si può fare.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.