Avvenire di Calabria

I dati relativi al 2016 che registrano una situazione stagnante

Bankitalia: «Calabria, crescita economica ancora in negativo»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La crescita dell'attività economica in Calabria nel 2016 si è affievolita rispetto al 2015, quando l'andamento del Pil aveva beneficiato dell'annata particolarmente positiva del settore agricolo e dell'afflusso di fondi pubblici connesso alla chiusura del ciclo di programmazione comunitaria 2007-2013. È quanto emerge dal rapporto sull'Economia della Calabria presentato in anteprima alla stampa dalla Banca d'Italia a Catanzaro. L'attività industriale complessivamente - è stato detto - rimane stagnante. Indicazioni più favorevoli arrivano dalle imprese di maggiori dimensioni e da quelle esportatrici. Prosegue, inoltre, il calo nel settore delle costruzioni. I servizi registrano una debole crescita, specie quelli turistici nei mesi estivi. Nel mercato del lavoro si sono esauriti nel corso dell'anno i segnali di recupero che si erano registrati dalla metà del 2015. Parziale il recupero del traffico di container nel porto di Gioia Tauro anche se i volumi rimangono lontani dai livelli di pre-crisi.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.