Avvenire di Calabria

La Chiesa reggina e, in particolare, la parrocchia di Santa Caterina, nel centro cittadino, ricordano don Pino D'Agostino

Don Pino D’Agostino, la Chiesa reggina ricorda l’amato parroco di Santa Caterina

Il sacerdote scomparso il 13 settembre di cinque anni fa all'età di 79 anni: per lui oltre mezzo secolo di servizio presbiterale

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Chiesa reggina e, in particolare, la parrocchia di Santa Caterina ricordano don Pino D'Agostino. Il sacerdote scomparso il 13 settembre di cinque anni fa all'età di 79 anni: per lui oltre mezzo secolo di servizio presbiterale.

Il ricordo dell'indimenticabile don Pino D'Agostino

«Tutto pongo in Dio: nel suo abbraccio misericordioso ogni mia povertà e debolezza». Così don Pino D'Agostino commentava la celebrazione del 50esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Dio, il suo «tutto» e la parrocchia di Santa Caterina, a Reggio Calabria, era diventata - giorno dopo giorno - la sua casa. Venuto da Delianuova dove nacque l'8 luglio 1938, in punta di piedi - dopo l'ordinazione del 28 giugno 1964 e la prima esperienza pastorale a Catona, Sant'Alessio in Aspromonte e Podargoni -  si era fatto amare e sostenere da una comunità, quella di Santa Caterina (dal 1971 come viceparroco per poi divenire parroco dieci anni dopo) che ancora oggi non smette di ricordarlo.

Don Pino si è sempre caratterizzato per il carattere mite e schivo, sempre riconciliante e pronto all'ascolto; ha sempre curato con particolare amorevolezza i laici e le famiglie della sua parrocchia e si è distinto nella cura per le vocazioni al ministero ordinato e alla vita consacrata. Era, senza dubbio, un punto di riferimento per tutto il clero reggino.

«La sua bontà tenera e dolce - ha detto monsignor Nunnari parlando di don Pino - fu il frutto più bello della sua formazione umana e cristiana. Non ricordo mai una parola in più, col suo sorriso smorzava ogni discorso difficile».


PER APPROFONDIRE: Santa Caterina, un volume con gli scritti di don Pino D’Agostino


46 anni di servizio a Santa Caterina arricchiti da tante chiamate vocazionali al sacerdozio tra cui quella di monsignor Santo Marcianò, arcivescovo ordinario militare per l'Italia: «Un sacerdozio vissuto con amore, il suo - ha dichiarato Marcianò - con instancabile senso di servizio, con la cura espressa della presenza, con la fiducia dimostrata nel lasciare andare».

Articoli Correlati

cantiere sinodale reggio bova

Reggio-Bova, il “cantiere” sinodale riparte dall’esempio di Betania

«Nessuno si salva da solo», la due giorni vissuta al Soccorso restituisce argomenti per il laicato reggino. La riflessione del Segretario Consulta diocesana per le Aggregazioni Laicali sull’inizio del nuovo anno pastorale: «Gettare la maschera di discussioni e scetticismi che ci fanno camminare col freno a mano tirato».