Avvenire di Calabria

I leader nazionali insieme a Lamezia danno il via alla campagna elettorale

Il centrodestra lancia il tandem Occhiuto-Spirlì

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Roberto Occhiuto è il candidato ufficiale del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria. L'ufficialità è giunta proprio la scorsa settimana, durante la quale sono stati definiti gli accordi con tutti gli alleati. Una "sintesi" che tende a replicare, quanto già sancito, alla vigilia della campagna elettorale vinta nel 2020 dalla compianta Jole Santelli. È sarà ribadito nel corso della conferenza stampa di questa mattina alle 11 al THotel di Lamezia Terme.

Con l'incontro di oggi, parte ufficialmente la campagna elettorale del centrodestra. Che lancia il tandem Occhiuto-Spirlì. In caso di vittoria, l'attuale presidente del gruppo di Forza Italia alla Camera, sarà il nuovo presidente della Regione. Il leghista "pupillo" di Salvini e attuale facente funzioni, andrebbe a ricoprire l'incarico che ha già ricoperto durante la presidenza Santelli.

È un incontro molto atteso quello di stamani, perché vedrà riuniti tutti i leader del centrodestra nazionale. Per Forza Italia, ci sarà Antonio Tajani, per la Lega Matteo Salvini, mentre per Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. Ci sarà anche al responsabile azzurra per i rapporti con gli alleati, Licia Ronzulli. Saranno, inoltre, presenti i coordinatori regionali dei tre partiti, Giuseppe Mangialavori (Forza Italia), Giacomo Francesco Saccomanno (Lega), e Wanda Ferro (Fratelli d’Italia), ed esponenti delle altre formazioni politiche del centrodestra: Udc, Noi con l’Italia, Cambiamo e Rinascimento.

La Calabria, dunque, sembra proporsi come rinnovato laboratorio politico del centrodestra, in prospettiva delle prossime elezioni politiche e in vista di un'intesa da ritrovare anche in chiave nazionale.

Articoli Correlati

Giorgia Meloni agita le regionali in Calabria

Giorgia Meloni agita le regionali in Calabria

L’affaire Rai spacca la coalizione: Giorgia Meloni mette ufficialmente in mora il centrodestra: «Occhiuto? Regole saltate». Riscalda i motori Wanda Ferro. Nel centrosinistra, c’è anche Oliverio.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.