Avvenire di Calabria

Il turno straordinario è previsto nella sola giornata di domenica 7 novembre: lo rende noto il Ministero dell'Interno

In Calabria si vota in tre comuni: ecco quali

Sono tutti enti della provincia di Reggio Calabria

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In Calabria si torna al voto in tre comuni, dopo il turno di amministrative del 3 e 4 ottobre scorsi, in cui si è votato anche per scegliere il nuovo presidente della Regione e i rappresentanti del consiglio regionale. Il perché di questo ritorno alle urne è dato dalla necessità di restituire ad organismi di rappresentanza democraticamente eletti l'amministrazione della cosa pubblica.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Domani, domenica 7 novembre, in sette comuni italiani di regioni a statuto ordinario, gli elettori sceglieranno i nuovi sindaci e consigli comunali. Si vota, contrariamente all'ultimo turno, in una sola giornata: dalle 7 alle 23. Ecco per questo questa tornata è stata definita "turnetto" elettorale.

I comuni in cui si torna a votare in Calabria

Africo, San Giorgio Morgeto e Sinopoli. Sono in comuni in cui si torna a votare in Calabria. Enti accomunati non solo dal fatto di essere tutti in provincia di Reggio Calabria. Si tratta, infatti, di comuni sciolti per infiltrazioni mafiose e interessati dal turno straordinario del secondo semestre del 2021. Non solo in Calabria, come riferisce il ministero dell'Interno, domani si rinnovano anche i consiglio comunali di Orta di Atella, in provincia di Caserta; Manfredonia, in provincia di Foggia; Carmiano, in provincia di Lecce e Scanzano Jonico in provincia di Matera.

Articoli Correlati

perche votare oggi

Chiamati alle urne: ecco perché oggi è importante votare

La direttrice Istituto superiore di Formazione politico-sociale “Monsignor Antonio Lanza” analizza il valore della partecipazione. Seppur in un clima di incertezza, il voto rappresenta la massima espressione di adesione alla vita democratica del Paese.