Avvenire di Calabria

Il presule l'ha pronunciata nell'atto di consegna della venerata effigie da parte dei cappuccini in Cattedrale

Madonna della Consolazione, la preghiera del vescovo Morrone a Maria

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Madonna della Consolazione. Sabato l'Effigie della Patrona è giunta in Cattedrale, dove vi rimarrà fino al 21 novembre, domenica di Cristo Re.


PER APPROFONDIRE: Madonna della Consolazione, ecco i dettagli del programma della festa


Vi proponiamo la preghiera alla Vergine dell'arcivescovo metropolita monsignor Fortunato Morrone, pronunciata al momento della consegna:

Santa Maria Madre di Dio, prega per noi, perché siamo degni di accoglierti e, nell’accoglierti, degni di accogliere tuo figlio: la nostra sola speranza. Unica certezza per la nostra esistenza quotidiana.

Ti affidiamo, Maria Santissima questa nostra città e il suo comprensorio e gli abitanti che sono tuoi figli, perché in Gesù siamo stati riscattati da ogni male.

Ti affidiamo i più fragili, come anche i più forti. Ti affidiamo coloro che si prendono cura dei più fragili e coloro che prendendosi cura educano alla vita bella, buona, giusta, sana. E quindi gli educatori.

Maria, ti affidiamo gli amministratori, perché per il bene di tutti i cittadini e anche degli ospiti che sono nel nostro territorio, possano gustare la gioia della giustizia e della pace.

Ti affidiamo i credenti, coloro che come te e solo come te hanno creduto nell’impossibilità dell’agire di Dio. Quando siamo prostrati, frustrati, abbattuti per le ingiustizie; quando ci lasciamo cadere le braccia di fronte alle tante difficoltà della nostra esistenza, sappiamo che lì Dio agisce e niente è a lui impossibile, ad una sola condizione: che come te possiamo dire «Sì Signore, io ci sono. Faccio la mia parte, mi impegno». Perché il Dio in cui tu hai creduto guardando il tuo figlio Gesù, unico nostro Maestro e Signore, è il Dio che si prende cura di tutti i suoi figli e di tutte le sue figlie. È il Dio che ha stima di ciascuno di noi. È il Dio che è dalla nostra parte e non si stanca di camminare con noi ogni giorno della nostra vita.

Maria Santissima, Madre di Dio, madre del Figlio dell’unico Padre nostro, Gesù nostro fratello. Maria Santissima, Madre nostra, Sorella nel nostro cammino, Maestra di vita, Donna forte, aiutaci in questo nostro itinerario ecclesiale a stare al passo dietro Gesù tuo figlio, nostra Via, Verità e Vita.

Monsignor Fortunato Morrone
Arcivescovo metropolita di Reggio Calabria - Bova

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.