Avvenire di Calabria

La comunicazione dell'arcivescovo è stata inviata questa sera a tutti i sacerdoti

Morrone sulle feste patronali: prosegue la sospensione delle processioni e delle manifestazioni esterne

Il presule ha specificato che «alla comunità ecclesiale deve stare a cuore il benessere di tutti»

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nella serata di oggi, domenica 4 luglio, il delegato arcivescovile ad omnia della Arcidiocesi di Reggio Calabria - Bova, monsignor Salvatore Santoro, ha inviato ai sacerdoti una comunicazione dell'arcivescovo Morrone, nella quale sono esplicitate le linee guida relative alle manifestazioni esterne collegate alle feste patronali e ad altre ricorrenze liturgiche.

Alla comunità ecclesiale deve stare a cuore il benessere di tutti

«La situazione di pandemia che ancora perdura continuando a causare ferite profonde e malessere, - introduce l'arcivescovo Morrone nella sua lettera - ci mostra il legame esistente tra il bene comune e il bene di ciascuno. Ad una società civile e tanto più “alla comunità ecclesiale” deve stare a cuore il benessere di tutti. Papa Francesco, nell’udienza generale del 2 settembre 2020, ricordava che "nel mezzo della crisi, una solidarietà guidata dalla fede ci permette di tradurre l’amore di Dio nella nostra cultura globalizzata, tessendo comunità e sostenendo processi di crescita veramente umana e solida"».

Le disposizioni su processioni e manifestazioni esterne

«Pertanto - continua l'arcivescovo - in seguito a colloqui intercorsi con la Prefettura di Reggio Calabria, è necessario rendere note le linee guida relative alle manifestazioni esterne collegate alle feste patronali e ad altre ricorrenze liturgiche, in ottemperanza alle disposizioni di legge vigenti, finalizzate a contenere il contagio da Covid-19».

Lo stesso monsignor Morrone specifica che: «Fino a eventuali novità legislative, restano sospese tutte le processioni e le manifestazioni esterne collegate alle Feste patronali o ad altre ricorrenze liturgiche, ad esclusione delle Celebrazioni eucaristiche e/o ai momenti di preghiera svolti in ottemperanza al Protocollo per le celebrazioni liturgiche del 7 maggio 2020 siglato dalla Conferenza Episcopale Italiana e dal Ministero per l’Interno». Tali disposizioni valgono per tutte le Parrocchie, gli Enti, le Associazioni, le Congreghe e le persone giuridiche direttamente soggette all’Ordinario diocesano di Reggio Calabria – Bova o che fanno riferimento alle realtà ecclesiali a diverso titolo.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.