Avvenire di Calabria

Indetta la manifestazione d’interesse per la concessione dei chioschi

Nel centro storico di Donnici, la Sagra dell’uva e del vino

36^ edizione della manifestazione “Sapori d'Autunno, Edizione 2016”

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Associazione “NEMESI A.C.E.S.” alla quale l’Amministrazione comunale ha affidato la gestione dell’organizzazione della 36^ edizione della manifestazione “Sapori d'Autunno - Sagra dell'Uva e del Vino Donnici – Edizione 2016”, ha indetto una manifestazione di interesse per la concessione dei chioschi che saranno collocati, nel periodo della manifestazione (dal 7 all'8 ottobre prossimi), nel centro storico di Donnici. Si tratta dei chioschi per le attività di intrattenimento, la ristorazione, l’esposizione di prodotti agroalimentari e la somministrazione di alimenti e bevande. Le attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività – viene precisato nella manifestazione d'interesse – sono a totale carico degli operatori economici. Per ciascun chiosco gli interessati dovranno versare una somma pari a 300 euro. Gli operatori economici interessati avranno tempo fino al 26 settembre per far pervenire l'offerta, consegnandola brevi manu alla Delegazione Municipale di Donnici Superiore, dalle ore 9,30 alle ore 12,30 dal lunedì al venerdì e, nei giorni di lunedì e giovedì, anche al pomeriggio, dalle 16,00 alle 18,00. La domanda dovrà essere contenuta in plico chiuso, essere controfirmata su entrambi i lembi e, oltre al nome del mittente e al suo indirizzo, dovrà riportare la dicitura: “Manifestazione di interesse Sapori d’Autunno XXXVI Sagra dell’Uva e del Vino Donnici Inferiore” e dovrà essere indirizzata all’Associazione “NEMESI A.C.E.S.”. Il plico dovrà contenere la domanda di partecipazione all'iniziativa e contestuali dichiarazioni, il regolamento dello stand e la manifestazione d'interesse comprensiva di indirizzo di posta elettronica e recapito telefonico dove ricevere le comunicazioni, firmata dal legale rappresentante, con allegata copia del documento d'identità in corso di validità. La selezione degli operatori economici sarà effettuata da un’apposita commissione composta da membri dell’Associazione “NEMESI A.C.E.S.”, supportata dagli uffici del settore crescita economica urbana e attività produttive di Palazzo dei Bruzi.

Articoli Correlati

Cirò valorizza la memoria storica di San Francesco

Per l’occasione verrà esposta la teca contenente l’atto notarile del 6 Giugno 1634 che testimonia l’elezione di S. Francesco di Paola a Santo Patrono di Cirò. Nell’archivio comunale c’è un documento nel quale il Sindaco ringrazia il santo per aver scampato la cittadina da un violento terremoto.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.