Nuovo Governo, domani al via le consultazioni di Mattarella – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Quirinale, sarà il giorno degli incontri tra il Presidente della Repubblica e i gruppi parlamentare

Nuovo Governo, domani al via le consultazioni di Mattarella

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Inizieranno domani alle 10,30 le consultazioni del presidente della Repubblica per la formazione del nuovo governo. La prima a salire al Quirinale sarà Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato, seguita alle 11,30 dal presidente della Camera, Roberto Fico. La mattinata si concluderà con il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano. Nel pomeriggio cominceranno a salire al Colle le delegazioni dei gruppi parlamentari. Alle 16 aprirà la serie il gruppo “Per le Autonomie (SVP- PATT-UV)” del Senato (dove il regolamento prevede che per i rappresentanti delle minoranze linguistiche siano sufficienti 5 senatori per formare un gruppo autonomo); alle 16,45 sarà la volta del gruppo misto del Senato e alle 17,30 di quello della Camera (nel gruppo misto confluiscono i parlamentari che non hanno aderito ad alcun gruppo specifico). Alle 18,30 toccherà ai gruppi parlamentari di Camera e Senato di Fratelli d’Italia. Giovedì le consultazioni riprenderanno alle 10 con la delegazione dei gruppi del Partito democratico. Alle 11 e alle 12 sarà il turno rispettivamente di Forza Italia e della Lega. Alle 16,30 il Movimento 5 Stelle concluderà quello che molti osservatori considerano solo il primo giro di consultazioni. E’ opinione diffusa tra gli analisti, infatti, che il Capo dello Stato avrà bisogno di effettuare altri incontri per sbrogliare la matassa della formazione del nuovo governo. Al momento, infatti, stando alle dichiarazioni pubbliche delle forze politiche, non appare in campo alcuna personalità in grado di aggregare una maggioranza parlamentare e quindi di ricevere l’incarico di costituire il nuovo esecutivo.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.