Avvenire di Calabria

Tra oggi e domani, il presule sarà impegnato per la prima volta in questa due giorni dall'alto valore spirituale

Ognissanti e defunti, gli appuntamenti col vescovo Morrone

In particolare, la messa del 2 novembre sarà celebrata all'interno del Cimitero monumentale di Condera

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ognissanti e commemorazione dei defunti, gli appuntamenti col vescovo Morrone. Tra oggi e domani, il presule sarà impegnato per la prima volta in questa due giorni dall'alto valore spirituale. In particolare, la messa del 2 novembre sarà celebrata all'interno del Cimitero monumentale di Condera.

Ognissanti e defunti, gli appuntamenti col vescovo Morrone

L’arcivescovo di Reggio Calabria - Bova, monsignor Fortunato Morrone, presiederà alcune celebrazioni in occasione della festa di Ognissanti e della commemorazione dei defunti. Nel dettaglio, il 1 novembre, il presule celebrerà nella Cattedrale di Reggio Calabria alle 18.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il giorno successivo, il 2 novembre, invece, monsignor Fortunato Morrone presiederà una celebrazione eucaristica all’interno del Cimitero monumentale di Condera. A questo momento liturgico prenderanno parte - come da tradizione - anche le Autorità cittadine.


PER APPROFONDIRE: Ponte di Ognissanti, pulizie straordinarie nei cimiteri di Reggio


Articoli Correlati

Padre Mundjo Benoit riceve la cittadinanza onoraria di San Roberto

Si è spento padre Mundjo Benoit, domani le esequie a San Roberto

Il sacerdote Wilondja Mundjo Benoit, di origini congolesi, ha concluso ieri la sua vita terrena. Era il pastore della comunità di San Roberto (Reggio Calabria) dal 2002. Prima era stato vicario parrocchiale nella parrocchia San Pio X al Santuario di Modena. Si è sempre distinto per i suoi tratti umani e per la sua grande bontà. Era anche punto di riferimento per la comunità congolese a Reggio Calabria.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.