Avvenire di Calabria

Decisione intrapresa dalla Medcenter Container Terminal

Porto di Gioia Tauro, inviate 377 lettere di licenziamento

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Medcenter Container Terminal ha formalmente comunicato a 377 dipendenti il licenziamento collettivo rispetto alle maestranze operanti allo scalo portuale gioiese. Ad oggi l'unica alternativa è la strada tracciata dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele Di Bari, di riconvertire le unità all'interno della nuova Agenzia per il Lavoro.

Il sindaco di Rosarno: Abbiamo perso tutti

"Quasi quattrocento lavoratori portuali - scrive Giuseppe Idà - sono stati licenziati da MCT. In una terra che ha disperato bisogno di lavoro, non solo non si riesce a creare nuove opportunità e nuovi sbocchi ma altresì non si riesce a tenere stretto quel poco che abbiamo. A nulla sono valse contrattazioni, incontri con sindacati ed Istituzioni. Così era deciso da tempo ed alla fine il triste epilogo è arrivato. Il mio pensiero e la mia solidarietà, per quello che può valere in questo drammatico momento, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, vanno ai portuali licenziati ed alle loro famiglie.

Articoli Correlati

Gateway ferroviario, Vecchio: «Si riparte da Gioia Tauro»

Le dichiarazioni del presidente di Confindustria Reggio Calabria in relazione all’arrivo nello scalo gioiese del primo treno proveniente dall’interporto di Nola che sancisce l’avvio della fase operativa del trasporto su rotaia di container

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.