Avvenire di Calabria

Giunta alla decima edizione, per il secondo anno consecutivo la campagna aprirà la settimana nazionale

Protezione civile: domenica 11 la giornata «Io non rischio»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Gigliola Alfaro* - La giornata dedicata alla campagna “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile” è alle porte: domenica 11 ottobre il volontariato di Protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica saranno ancora una volta insieme per diffondere la cultura della prevenzione e le buone pratiche di protezione civile.

Giunta alla decima edizione, per il secondo anno consecutivo la campagna aprirà la “Settimana nazionale della protezione civile”, 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale che saranno occasione di confronto con la comunità scientifica, con il volontariato e con il mondo delle professioni e dell’impresa. Come sempre i protagonisti della campagna sono i volontari e le volontarie di protezione civile appartenenti a 972 associazioni tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni territoriali di tutte le regioni d’Italia.

Considerate le limitazioni determinate dall’emergenza Coronavirus quest’anno la campagna cambia veste, scegliendo di ridurre il numero delle consuete piazze sul territorio e di realizzare centinaia di piazze digitali: in questi luoghi di incontro e di scambio i volontari e le volontarie di protezione civile continueranno così a diffondere, con modalità rinnovate, la cultura della prevenzione e a sensibilizzare i cittadini sui rischi naturali, integrando in modo creativo i social media, le piattaforme di meeting a distanza e gli interventi in diretta sia di carattere locale che nazionale.

A dare ufficialmente il via alla settimana sarà il capo Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli che, per salutare simbolicamente i 9.000 volontari di protezione civile impegnati nella campagna nazionale, domenica 11 ottobre visiterà alcune piazze della campagna "Io non rischio".
A partire dalle ore 9 Borrelli visiterà la piazza “Io non rischio” del Comune di Canelli; dalle ore 14 si sposterà a Campobasso per incontrare le volontarie e i volontari di protezione civile nella piazza dedicata al rischio sismico e al rischio maremoto. La giornata terminerà a Soverato dove, in occasione del ventennale dell’alluvione, Borrelli incontrerà il volontariato e la cittadinanza nella piazza "Io non rischio" di Piazza Maria Ausiliatrice.

*Agensir

Articoli Correlati

Visita di Boccia e Borrelli in Calabria tra Crotone e Cosenza

Prima di Crotone, il presidente facente funzioni Nino Spirlì, e il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, hanno fatto un sopralluogo nell’ospedale da campo allestito in zona Vaglio Lise a Cosenza per affrontare l’emergenza covid

Covid-19: sale di 13 il conteggio dei positivi in Calabria

Effettuati 24.878 tamponi. In tutta la Calabria le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.060, quelle negative sono 23.818. I soggetti in quarantena volontaria sono 6.767. Le persone giunte in Calabria registrate al sito sono 15.887.