Avvenire di Calabria

Massiccia operazione congiunta dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza

Ricostruita la rete dello spaccio a Catanzaro

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sgominata dai carabinieri un'organizzazione dedita allo spaccio di stupefacenti nella provincia di Catanzaro. Eseguite dai militari del Comando provinciale del capoluogo calabrese 13 misure cautelari tra Catanzaro, Borgia, Vallefiorita e Rosarno. In carcere sono finite sei persone, quattro sono state poste ai domiciliari e altre tre sottoposte all'obbligo di firma. L'attività, condotta dal nucleo investigativo dei carabinieri di Catanzaro, ha permesso di smantellare un'associazione dedita all'acquisto di grandi quantità di cocaina, hashish e marijuana dall'area di Gioia Tauro e Vibo Valentia da rivendere al dettaglio tra il capoluogo e i comuni della fascia ionica della provincia catanzarese. Due provvedimenti in carcere sono stati eseguiti assieme a militari del nucleo di polizia tributaria, Gico, della Guardia di Finanza di Catanzaro in quanto soggetti comuni ad altra, autonoma, indagine. Sono in corso anche alcune perquisizioni domiciliari.

Articoli Correlati

Giochi e scommesse online, sequestrati beni per 1,6 milioni

Oltre un milione e mezzo di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria a un imprenditore romano di 51 anni coinvolto nell’inchiesta Galassia sugli interessi della ‘ndrangheta nei giochi e scommesse online.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.