Avvenire di Calabria

L'obiettivo è quello di fornire un supporto alle associazioni e oratori che dovranno affrontare investimenti per adeguare la propria attività alle norme anti-Covid

Ripartenza sport di base, accordo Csi Calabria-Confidi

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Csi Calabria al fianco delle società sportive, asd, oratori, palestre, piscine, centri sportivi, circoli affiliate. Infatti, Il Centro sportivo calabrese ha sottoscritto l'accordo/convenzione "#insiemesivince" con il CONFIDI CALABRIA.

Il Confidi Calabria, è un ente mutualistico, senza scopo di lucro, un esempio palese di solidarietà tra imprenditori. Il Confidi ha piena coscienza dei problemi del fare impresa, anche quella sportiva, e quindi individuare le esigenze primarie. Mira a soddisfare le esigenze finanziarie delle micro e piccole imprese che necessitano di un contatto anche umano consuetudinario e in particolare di un sostegno finanziario.

Questa convenzione, quali vantaggi può offrire? Semplice, conoscendo tutti gli strumenti finanziari e (specialmente nella convivenza tra banche e imprese), il Confidi Calabria è in grado di favorire operazioni di finanza innovativa, anche delle misure straordinarie per emergenza coronavirus covid-19 e renderle fruibili per le associazioni affiliate al Csi.

Non solo, perché, grazie a una relazione di massima collaborazione con l’impresa, instaurata nell’ottica di una maggiore trasparenza e correttezza nei rapporti, si riesce a migliorare il rapporto fiduciario con le banche e a ottenere un appoggio consono alle necessità. Facendo da "Garanzia" tra le banche e le società per la concessione di contributi sui finanziamenti all'impiantistica sportiva, alla richiesta di mutui liquidità, a sospensione rate... La via per uscire da questa grave emergenza è quella di fare squadra, perché solo #insiemesivince.

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.