Avvenire di Calabria

L'invito rivolto a tutti i primi cittadini della Regione

Afghanistan, il presidente Anci Calabria rilancia l’appello dei sindaci ad accogliere i profughi

Manna: «La tutela dei diritti umani, prima di tutto»

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Afghanistan minacciato dai talebani e la fuga dal Paese. «Facciamo nostra l'adesione lanciata da alcuni sindaci dando sin da subito disponibilità ad accogliere le famiglie afgane costrette alla fuga». Lo afferma il presidente regionale dell'Anci e sindaco di Rende, Marcello Manna, in vista del del presidio di solidarietà che si svolgerà lunedì dinanzi al municipio della città.


PER APPROFONDIRE | Afghanistan, Perego (Migrantes): «L’Europa tuteli chi fugge»


«La nostra città è tra le prime nella provincia di Cosenza - prosegue Manna - ad aver aderito all'appello lanciato dalle associazioni, dalla società civile e dai movimenti che hanno indetto per il 23 alle 19,00 l'iniziativa volta a sensibilizzare sull'attuale situazione in Afghanistan. Siamo a fianco del presidente del consiglio Mario Draghi: riteniamo infatti che i diritti umani debbano essere garantiti, così come devono essere garantiti i corridoi umanitari. Il presidio di solidarietà alle donne afgane, maggiormente colpite dalla crisi nel loro paese, è atto politico dovuto».

Il presidente di Anci Calabria rivolge un appello ai colleghi sindaci affinché «si aderisca, uniti, alla grande mobilitazione nazionale proposta per l'accoglienza dei profughi. Non c'è tempo da perdere, bisogna far fronte alla grave crisi umanitaria che si sta consumando in queste ore in Afghanistan. L'attuale situazione nel paese arabo richiede il supporto dell'Unione Europea e la rete dei sindaci Anci può sicuramente supportare il governo essendo sul fronte della protezione e dell'inclusione molto utile in una fase così delicata che richiede la massima collaborazione in sinergia con le Istituzioni internazionali».


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Articoli Correlati

Ma i calabresi andranno a votare?

Ma i calabresi andranno a votare?

Manca una settimana al voto. Si moltiplicano gli incontri nelle città dei quattro contendenti La punta dello Stivale sembra, però, assistere con “disincanto” alla bagarre dei partiti.

Un piccolo gesto può regalare un sorriso

Si chiama “Dacci un taglio e regala un sorriso” l’iniziativa che intende promuovere una raccolta di capelli per realizzare parrucche da donare ai pazienti oncologici sottoposti a terapie.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.