Avvenire di Calabria

Conclusi i festeggiamenti dedicati a Santa Maria Vergine Gloriosa e i XII Apostoli

Bagnara Calabra ha omaggiato la sua Patrona

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Antonella Molinaro - Anche quest’anno con la solenne processione del quadro della Dormitio Mariae, si sono conclusi i festeggiamenti in onore della Patrona di Bagnara, venerata con il titolo di Santa Maria Vergine Gloriosa e i XII Apostoli nella Chiesa Abbaziale a Lei dedicata.

La comunità si è preparata come ogni anno con una serie di appuntamenti che hanno scandito il tempo sia religioso che civile. Dal primo di agosto si sono susseguite Lectio su Maria durante la messa vespertina e a seguire l’ormai consueto appuntamento con la recita del Santo Rosario serale delle 22.30 dinnanzi al venerato Quadro.

Da qualche anno a questa parte inoltre, i Giovani di AC, si sono impegnati nella creazione e vendita delle lampade votive, che , come da antica tradizione, appese ai balconi delle case, hanno segnato con la loro luce il passare dei giorni fino al giorno della festa in segno di preghiera e devozione alla Vergine Maria nostra Patrona. Questa preparazione ha il suo culmine il 15 agosto, Solennità dell’Assunzione di Maria al Cielo, per noi da secoli identificata con il titolo di Santa Maria Vergine e Gloriosa e i XII Apostoli. Fulcro della giornata è da sempre la Solenne Celebrazione Eucaristica delle 10.30 e la processione serale per le vie del Paese del quadro sopra descritto, con la presenza della neo eletta Amministrazione Comunale.

La festa, di per se momento per ritrovarsi attorno alla parrocchia, ha rappresentato e rappresenta un momento centrale nella vita della nostra comunità. E’ occasione di preghiera in un periodo dell’anno in cui spesso si va in “ferie” dal Padre pertanto tutte le iniziative proposte dal parroco Don Sarino sono sempre ben accolte. Quest’anno inoltre l’Azione Cattolica parrocchiale ha dato un contributo notevole ai vari appuntamenti sia religiosi sia “goliardici”, tracciando pertanto la strada di un cammino condiviso, che partito all’inizio dell’anno sociale, porta frutti tutto l’anno.

 

 

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.