Cannavò, vandali in azione al parco della Graziella – avveniredicalabria

avveniredicalabria

La denuncia del parroco, don Nino Russo, che lancia un monito ad adulti e ragazzi del territorio

Cannavò, vandali in azione al parco della Graziella

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La denuncia del parroco, don Nino Russo, che lancia un monito ad adulti e ragazzi del territorio. Nottetempo alcuni vandali hanno distrutto panchine ed altre attrezzature arrecando un danno economico e una ferita comunitaria.

«Gli ultimi regali per il parco della Graziella del valore di circa 600 euro. Cosa spinge un adolescente o un giovane a spaccare delle cose trovandoci piacere, tanto da ripeterlo e fino a diventare un'abitudine? Cosa pensa un adulto che vede certe scene di degrado o di violenza e non ritiene opportuno intervenire per bloccare o sottolineare l'azione sbagliata? Cosa spinge un testimone a desiderare di non essere presente o tacere su cose oggettivamente deprecabili? Cosa motiva un bambino a non accettare le ingiustizie subite su se stessi, sulle cose che usa o sugli animali e le piante che lo circondano?» si interroga don Nino Russo che prosegue: «Forse dobbiamo dare più spazio ai bambini e fermarci ad ascoltarli nei loro sogni di bellezza e di speranza che probabilmente noi adulti abbiamo troppo in fretta chiuso col lucchetto della paura e della finta tranquillità e che i bambini ancora non conoscono. Spero non impareranno mai a chiudere il loro cuore e i loro sogni di giustizia e armonia con le nostre chiavi arrugginite, false e logore, ma che possano trovare luoghi e persone che mantengono aperte le loro menti e le loro ali, non per scappare ma per volare in alto staccandosi dalle nostre melmose paludi travestite da limpide e incorrotte sorgenti».
Il parroco conclude: «Auguri bambini, meritate il meglio, non accontentatevi, seguite e imparate dalle persone migliori e pulite che incontrate, senza compromessi ma alla luce del sole, nella verità e con gli occhi limpidi di gioia».

Articoli Correlati

Covid, a Sellia Marina le vaccinazioni partono dalla parrocchia

Amministrazione comunale, mondo del volontariato Avis, vigili e personale sanitario con i medici di base nell’Oratorio “San Nicola” del SS. Rosario, insieme per somministrare il vaccino ai più anziani, alcuni raggiunti anche nel proprio domicilio.

Bagnara, celebrazione in onore dei SS. Domenico e Vincenzo

La consegna delle due statue lignee alla parrocchia abbaziale “Santa Maria e i XII Apostoli” avverrà domenica 14 marzo durante un incontro culturale, con conseguente rito di benedizione, presieduti dall’arcivescovo Morosini

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.