avveniredicalabria

Per un sostegno psicofisico a distanza dedicato a tutte le neo-mamme e promosso dall’Ente di Terzo settore Opes Italia e dall’associazione Salvamamme

Coronavirus, al via lo sportello online «Ascolto mamme»

Daniele Rocchi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Al via “Ascolto mamme”, lo sportello gratuito di sostegno psicofisico a distanza dedicato a tutte le neo-mamme e promosso dall’Ente di Terzo settore Opes Italia e dall’associazione Salvamamme. Lo sportello rientra nel Programma rmergenza Covid, finanziato dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali, e nasce, si legge in un comunicato, con «l’obiettivo di favorire una relazione sana con il neonato supportando allo stesso tempo la neo-mamma in questo percorso. Un team di psicologi e psicoterapeuti valuterà la condizione di ogni donna e interverrà, dove necessario, proponendo un sostegno psicologico ed economico: per chi si trova in difficoltà, infatti, sarà offerta anche una box personalizzata con beni di prima necessità per il bambino tra i quali pannolini, latte, prodotti per l’igiene, abiti, carrozzina, culla o seggiolone. La nascita di un figlio è uno dei momenti più belli nella vita di ogni donna, ma allo stesso tempo può diventare la fonte di un forte stress psico-fisico causato dai repentini cambiamenti. Gioia alternata a tristezza, serenità e sensazione di inadeguatezza, si mixano continuamente e rischiano di disorientare o di infondere insicurezza in molte donne», spiega Maria Grazia Passeri, presidente di Salvamamme. Una situazione, spiegano da Opes, «accentuata ancora di più in questo momento particolarmente buio causato dalla pandemia e da tutte le sue conseguenze: la paura dei contatti interpersonali, le restrizioni, l’isolamento».

Articoli Correlati

Covid-19. Altri 228 casi positivi in Calabria

Sono 228 i nuovi casi accertati in Calabria. È quanto emerge dall’ultimo bollettino del dipartimento tutela della salute della Regione Calabria. Secondo gli ultimi dati è la provincia di Reggio ad aver fatto registrare il più alto numero di positivi all’esito degli ultimi tamponi. In tutto 120.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.