Avvenire di Calabria

Il provvedimento adottato in serata è stato assunto al termine della task force salute riunitati a Palazzo San Giorgio

Coronavirus, Reggio Calabria: arriva l’ordinanza per le scuole

La nota del Sindaco Brunetti: «Le decisioni assunte potranno essere prorogate»

di Redazione we

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Coronavirus, arriva l'ordinanza per le scuole di Reggio Calabria. Interessa gli istituti di ogni ordine e grado. Nel pomeriggio si era riunita una task force salute per decidere il da farsi, anche alla luce delle ultime comunicazioni sui contagi giunte dal Grande ospedale metropolitano. A firmare l'ordinanza sulle scuole il sindaco facente funzioni di Reggio Calabria Paolo Brunetti.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Ecco cosa prevede l'ordinanza sulle scuole di ogni ordine e grado di Reggio Calabria firmata dal sindaco facente funzioni Paolo Brunetti. L'ordinanza dispone la sospensione, «a tutela della salute pubblica», delle attività didattiche in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado della città, sia pubbliche e private; con esclusione degli asili nido, con decorrenza dal 10 e fino al 15 gennaio 2022.

Spiegano da Palazzo San Giorgio: «il provvedimento si è reso necessario alla luce del forte incremento dei contagi che si sta registrando in città e che sta determinando una pressione crescente sulle strutture ospedaliere». Un dato, quest'ultimo, che è emerso in maniera chiara anche dalla nota del Direttore Sanitario del Gom, Salvatore Costarella. «L'attuale andamento del numero dei contagi legato al covid 19 è in crescita e che la pressione sull'ospedale può diventare insostenibile», si legge nella stessa.

In questo contesto l'inquilino di Palazzo San Giorgio sta seguendo da vicino l'evolversi della situazione attraverso una continua attività di interlocuzione e confronto con la Prefettura, la Regione Calabria, la direzione sanitaria del Gom, le autorità sanitarie e gli esperti della task force comunale sulla Sanità. L'organismo si è riunito in serata per fare il punto della situazione alla presenza, fra gli altri, degli assessori comunali Demetrio Delfino e Lucia Nucera e del consigliere Giuseppe Giordano.

Scuole di ogni ordine e grado in Dad fino al 15 gennaio a Reggio Calabria, ecco le ragioni della decisione: «Abbiamo assunto questa decisione, che è stata pienamente condivisa dai componenti della task force - spiega il Sindaco f.f. Brunetti - consapevoli del momento che stiamo vivendo in conseguenza della nuova ondata di contagi causata dalla variante Omicron del Covid 19».


PER APPROFONDIRE: A Reggio l’Italia Cup classe Laser di Vela


«È necessario in questa fase attuare un attento monitoraggio della situazione e nel contempo favorire la campagna vaccinale; con particolare attenzione alle fasce d'età comprendenti bambini e ragazzi», dice Brinetti. Naturalmente, conclude il Sindaco f.f., «tale misura potrà essere eventualmente prorogata nei prossimi giorni, in ragione delle ulteriori esigenze che verranno imposte dalla diffusione dei contagi». Insomma, non è esclusa «la possibilità di un nuovo allungamento del periodo di sospensione dell'attività didattica in presenza».

Articoli Correlati

direttore svimez pnrr

Il direttore dello Svimez sul Pnrr al Sud: «Ridurre il divario di cittadinanza»

Il direttore dello Svimez, Luca Bianchi, ha analizzato tutte le opportunità per il Sud legate al Pnrr. «È possibile riaprire una stagione di investimenti che superi quella frammentazione degli interventi che ha caratterizzato questi decenni», ha dichiarato. E ancora: le mafie un serio rischio, i giovani sono la speranza. Scopri di più, leggi l’intervista.