Avvenire di Calabria

Sono 160 gli immobili sottratti ai clan che potranno essere utilizzati dai reggini per bene

Dalla ‘ndrangheta alla città: restituiti 19 milioni di euro

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Centosessanta immobili confiscati alla 'ndrangheta a Reggio Calabria, per un valore di 19 milioni, saranno destinati a soggetti istituzionali che avanzeranno manifestazione d'interesse nel corso della prima Conferenza di servizi in forma simultanea a mezzo piattaforma telematica in programma domani nella sede dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati a Reggio. Alla Conferenza, realizzata nell'ambito del progetto "OPENRe.GIO", parteciperanno il direttore Umberto Postiglione, il Prefetto di Reggio Michele di Bari, i rappresentanti degli Enti territoriali e della Direzione regionale dell'Agenzia del Demanio. Le Amministrazioni interessate hanno avuto accesso alla sezione "Conferenza di Servizi" dove sono state messe a disposizione le informazioni e la documentazione riguardanti ogni singolo immobile. Acquisite le manifestazioni d'interesse, l'Agenzia sottoporrà le proposte al proprio Consiglio direttivo che, fatte verifiche e valutazioni, delibererà al più presto la destinazione.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.