Avvenire di Calabria

Da venerdì 29 novembre, alle 5.15 del mattino, centinaia di scillesi d’ogni età si riuniscono nella Chiesa Madre

Festa dell’Immacolata, da venerdì inizia la Novena a Scilla

Giovanni Panuccio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Da venerdì 29 novembre alle 5,15, centinaia di scillesi d’ogni età e numerosi pellegrini dai centri limitrofi si riuniscono nella chiesa Madre, quella che domina il panorama alle pendici del Castello, per riannodare il filo con la Novena in onore di Maria Ss. Immacolata e con la Festa dell’8 dicembre, procedendo su una tradizione lunga secoli.

Dalle 5,15 si svolgono il Rosario e altre antiche preghiere recitate e cantate, in adorazione del Ss. Sacramento solennemente intronizzato sull’Altare Maggiore. Al tempo stesso, fino alle 5,55, è possibile confessarsi. Alle 6,00 si celebra la Santa Messa con le meditazioni svolte nell’omelia dall’Arciprete di Scilla e Favazzina, don Francesco Cuzzocrea.

Sabato 7 dicembre, oltre al programma mattutino descritto, si entra già nel clima della Solennità con la Preghiera mariana dei fanciulli e dei ragazzi alle 15,30, mentre alle 18,00 i gruppi e le associazioni ecclesiali animano i Primi Vespri solenni dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria. La Santa Messa delle 6,00 di domenica 8 dicembre è, come di consueto, animata dai Portatori della Statua e si conclude con un momento molto caro ai fedeli, compresi quelli costretti a casa o lontani dal paese, collegati via Facebook: il canto in vernacolo ai piedi della venerata Effigie.

Alle 8,00, dieci colpi «a cannone» annunciano il giorno di Festa. Alle 11,00, la Solenne Concelebrazione eucaristica è presieduta dal Vicario generale dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova Mons. Salvatore Santoro. Si conclude con l’Atto di Consacrazione alla Beata Vergine Maria. Alle 15,30 i Secondi Vespri solenni precedono la Processione con la venerata Statua dell’Immacolata che interessa, quest’anno, i quartieri marittimi di Chianalea e Marina Grande. Attorno alle 18,30 il rientro della Statua è salutato da uno Spettacolo di giochi pirotecnici e, prima della benedizione finale, dal sorteggio di una statuetta-ricordo.

Articoli Correlati

Morrone scrive agli studenti

Morrone scrive agli studenti: «Siate costruttori di un mondo umano»

La lettera inviata dal presule reggino in occasione dell’apertura dell’anno scolastico. L’invito a ripartire dopo il Covid: «Il desiderio di vivere insieme, di condividere una comune avventura, è grido insopprimibile dell’anima acutizzato dalla pandemia, segnalandoci che le relazioni sono come l’ordito e la trama che strutturano il nostro tessuto umano, il tuo»

'Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

‘Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

La ‘ndrangheta si combatte attraverso un’azione pedagogica e liberante. La Chiesa calabrese in campo con nuove norme. Tra i provvedimenti proposti anche la nascita di Commissioni diocesane e sportelli di advocacy per quanti denunciano i clan.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.