Avvenire di Calabria

È quanto emerso dal sopralluogo del consigliere metropolitano delegato Versace

Gallico-Gambarie, l’opera completa al 65%

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

«Gallico - Gambarie, ci siamo. L'opera procede in maniera spedita, il cantiere in piena attività, i lavori completi ormai quasi al 65%». Il consigliere metropolitano delegato alla viabilità Carmelo Versace fa il punto su un'infrastruttura strategica per la mobilità nell'area dello Stretto, asse portante della direttrice mare - monti tra l'area costiera di Gallico, litorale nord del Comune di Reggio Calabria, e l'area turistica di Gambarie, attraverso i Comuni di Calanna, Laganadi, Sant'Alessio e Santo Stefano, nel cuore del Parco Nazionale dell'Aspromonte.

Nel corso di un sopralluogo che si è svolto quest'oggi, il Consigliere Delegato della Città Metropolitana, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, ha avuto modo di prendere visione concretamente dello stato di avanzamento dei lavori e delle attività previste dal cantiere che, come spiega lo stesso Versace, coadiuvato dal Dirigente del Settore Lorenzo Benestare, «risulta in piena attività e registra progressi tangibili giorno dopo giorno».

«In questa settimana - ha aggiunto - ci è stato consegnato dall'impresa il cronoprogramma che ci consentirà di verificare lo stato dell'arte della nuova infrastruttura ed i successivi passaggi in programma sul cantiere. Nell'ultimo periodo sono stati realizzati i pagamenti di due Sal ed in questa settimana sarà formalmente redatto il tredicesimo. I viadotti sono stati tutti completati ad eccezione dell'ultimo, il Santa Maria, che servirà da collegamento con la rotatoria in corso di realizzazione. Secondo quanto verificato direttamente dai tecnici, che ringrazio per il brillante lavoro che stanno portando avanti per la realizzazione dell'opera, crediamo di poter concludere il cantiere entro l'estate del prossimo anno e consegnare la strada alla comunità della Città Metropolitana ma anche ai tanti turisti che certamente inizieranno a considerarla la via d'accesso privilegiata verso l'area del Parco Nazionale dell'Aspromonte».

«Un'infrastruttura molto attesa dalla comunità - ha concluso Versace - un'opera in grado di cambiare sensibilmente la conformazione urbanistica del nostro territorio, costituendo un nuovo baricentro nella mobilità sul territorio metropolitano, secondo la direttrice mare - montagna, una delle caratteristiche più peculiari, importanti e vincenti del comprensorio dell'area dello Stretto. In questo senso la Gallico - Gambarie va considerata un'infrastruttura strategica non solo per l'area della Vallata del Gallico, ma per l'intero territorio metropolitano».

Articoli Correlati

Città metropolitana

La Città metropolitana approva il Piano di marketing turistico

Via libera anche gli interventi per la riqualificazione di alcuni istituti scolastici, disco verde all’unanimità alla mozione che impegna il prossimo Consiglio regionale a discutere la legge che assegna le funzioni all’Ente di Palazzo “Alvaro”

La Calabria investe sulla sicurezza dei ponti

Conferenza stampa in Cittadella. Applicate le Linee guida per la classificazione e la gestione del rischio. Si chiama Primi in Italia il progetto presentato dall’assessore ai trasporti e alle infrastrutture della Regione Calabria Domenica Catalfamo.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.