Avvenire di Calabria

Emerge dagli interventi in occasione dell'apertura al Cedir

Il monito: «Ndrangheta è agenzia del crimine»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La 'ndrangheta punta a trasformarsi da "organizzazione mafiosa a principale agenzia criminale del pianeta". A dirlo il procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero de Raho all'inaugurazione dell'anno giudiziario - alla presenza del ministro dell'Interno Marco Minniti - rimarcando "esistenza ed operatività" di una "componente occulta o riservata con funzioni strategiche". Per il presidente della Corte d'appello Luciano Gerardis "decenni di crescente presenza 'ndranghetista hanno avuto effetti deformanti sul modo di pensare dei cittadini, quasi predisponendone l'habitus all'illegalità nel convincimento dell'impunità". Nel distretto di Catanzaro, i 6 pm della Dda fronteggiano 2300 affiliati alla 'ndrangheta che, ha evidenziato il presidente della Corte d'appello Domenico Introcaso, sta mutando: "Il folclore della 'coppola', zone grigie di fiancheggiamento anche a fini di consenso elettorale, cedono alla fenomenologia della finanza, delle acquisizioni azionarie nelle piazze borsistiche primarie".


Parla Minniti. «Arriviamo a quest'appuntamento con alle spalle un anno di straordinari successi di prevenzione e contrasto alla 'ndrangheta - dichiara con orgoglio il ministro dell'Interno - Sappiamo quanto importante sia il lavoro delle forze dell'ordine e la sinergia con la magistratura».

Articoli Correlati

Giudice Viola

Oggi un premio alla memoria per il giudice Viola

Oggi, alle 10, presso l’aula magna del Dipartimento Digies dell’Università Mediterrana si terrà la terza edizione del Premio intitolato alla memoria del prof. Vincenzo Panuccio. Il premio sarà ritirato dal figlio del premiato, il magistrato dott. Piero Viola.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.