avveniredicalabria

L’auto del parroco della chiesa di San Michele e San Giuseppe a Vibo Valentia è stata data alle fiamme alcune sere fa

La diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea vicina a don Giuseppe

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La notizia dell’incendio dell’auto del sacerdote don Giuseppe La Torre, divulgata nei giorni scorsi dagli organi di stampa locali e regionali ha destato scalpore nella comunità civile ed ecclesiale locale.  L’auto del parroco della chiesa di San Michele e San Giuseppe a Vibo Valentia è stata data alle fiamme nella notte, risvegliando i residenti che hanno subito dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco insieme ai Carabinieri. L’auto è andata quasi totalmente distrutta.

In molti a livello istituzionale e personale in questi giorni hanno espresso solidarietà a don Giuseppe esprimendo riprovazione per l’accaduto. Il Vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea monsignor Luigi Renzo nell’apprendere la notizia ha espresso immediatamente la sua vicinanza a don Giuseppe ed alla sua famiglia, stigmatizzando questo vile atto intimidatorio, facendosi interprete anche dei sentimenti di solidarietà del presbiterio e della comunità diocesana tutta.

Il Vescovo ha auspicato che le autorità competenti facciano quanto prima piena luce sull’accaduto e che la coscienza morale e civica dei cristiani e di tutti i cittadini, tradotta in testimonianza ed impegno pubblico, contribuisca al riscatto ed al miglioramento della convivenza umana e civile, già tanto lacerata e sofferente per la pandemia in atto e per la crisi economica della nostra terra. Immediata anche la reazione del sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo che ha espresso «condanna per il vile gesto» a nome dell’intera amministrazione comunale. 

Articoli Correlati

Riaperto l’eremo di San Francesco a Soreto di Dinami

È stato affidato alla cura ed alla custodia di P. Pino Muller. Nella nuova sistemazione l’Eremo è stato intitolato ai Santi Francesco di Paola e di Assisi, dei quali si vuole ripercorrere la spiritualità a servizio della Chiesa e della fraternità.

Ordinati due nuovi giovani presbiteri nella diocesi di Mileto

Con questi due nuovi presbiteri, sono 27 i sacerdoti da ordinati da Mons. Renzo in 13 anni di Episcopato, assieme anche a 2 religiosi ed un Vescovo, Mons. Francesco Massara. Annunciato anche il nuovo Vicario Generale, Mons. Filippo Ramondino

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.