Avvenire di Calabria

Interviene Giuseppe Giulietti, presidente della Federazione Nazionale della Stampa

L’appello Fnsi per L’Avvenire di Calabria: «Serve una ‘scorta mediatica’»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

«Faccio appello specialmente alle televisioni nazionali, perché si rechino a Reggio per fare da 'scorta mediatica' alla testata e ai giornalisti dell’Avvenire di Calabria ». Giuseppe Giulietti invita «a non commettere il grave errore di sottovalutare questi episodi – osserva il presidente della Federazione Nazionale della Stampa –, perché purtroppo si vanno ripetendo in tutta Italia». Per questa ragione quella che occorre è una 'scorta' che coinvolga specialmente «le testate televisive nazionali, perché l’obiettivo di chi compie le intimidazioni è quello di isolare i giornalisti che fanno il proprio lavoro. Al contrario bisogna far capire a mandanti ed esecutori che così facendo l’attenzione su di essi aumenterà». Il caso dell’Avvenire di Calabria è però sintomatico di un atteggiamento sempre più diffuso e di matrici diverse. «Sta diventando quasi abituale – aggiunge Giulietti – minacciare chiunque eserciti azioni improntate alla promozione della legalità e della solidarietà, sia esso magistrato, poliziotto, sacerdote, volontario. Ma c’è in particolare un accanimento verso i cronisti, specialmente quando un cronista e un giornale tentano di illuminare le zone d’ombra nelle quali prosperano la corruzione e il malaffare».

Articoli Correlati

Reggio Calabria ricorda don Domenico Farias

Reggio Calabria ricorda don Domenico Farias

Diciannove anni fa ci lasciava il sacerdote reggino, don Domenico Farias. Era il 7 luglio 2002. Don Farias lasciò tutti i suoi averi alla diocesi. A lui è stata intitolata la Biblioteca diocesana.

La Caritas reggina festeggia mezzo secolo di servizio.

La Caritas reggina festeggia mezzo secolo di servizio: reportage in edicola

L’apertura dell’ultimo numero di Avvenire di Calabria, prima della pausa estiva, è dedicata alla celebrazione del mezzo secolo di vita di Caritas. Tantissimi i temi trattati: dall’emergenza-giovani alla vertenza delle strutture psichiatriche fino a giungere alle parole di Morrone in occasione della consegna del pallio da parte di Papa Francesco.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.