Avvenire di Calabria

L'elezione durante i lavori dell'Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana che si sta svolgendo a Roma

Monsignor Savino eletto vice presidente della Cei

Il presule dal 2015 è vescovo della diocesi di Cassano allo Jonio

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Importante nomina in occasione dei lavori dell’Assemblea generale elettiva della Conferenza episcopale italiana, riguarda un vescovo di una diocesi calabrese, eletto vice presidente della Cei.

L’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana ha eletto, nella serata di oggi, mercoledì 25 maggio, il vice presidente per l’Area Sud. Si tratta di monsignor Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Jonio.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il nuovo vice presidente della Cei, monsignor Francesco Savino, è nato a Bitonto (in provincia di Bari) il 13 novembre 1954, entra nel Seminario Regionale di Molfetta dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo Classico “C. Sylos” di Bitonto, nel 1973.

Ordinato sacerdote il 24 agosto 1978, Savino è nominato vice-parroco della parrocchia San Silvestro-Crocifisso. Il 20 gennaio 1985 è nominato parroco della parrocchia Cristo Re Universale di Bitonto e quattro anni dopo rettore della parrocchia Santuario Santi Medici.


PER APPROFONDIRE: Zuppi nuovo presidente delle Cei, le prime dichiarazioni dopo la nomina


Da sempre attento alle fragilità e ai problemi dovuti all’illegalità diffusa e impegnato per l’accoglienza, il 28 febbraio 2015, il nuovo vice presidente della Cei per l’Area Sud, monsignor Francesco Savino  è stato eletto da papa Francesco Vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio.

Articoli Correlati

Le processioni del maestro Stellario Baccellieri

Conosciamo meglio l’artista reggino, conosciuto anche come il Pittore del Caffè Greco o il Pittore dei Caffè. Stellario Baccellieri ama ancora immortalare le processioni della sua Calabria.