Avvenire di Calabria

Solo in 60 tra i lavoratori del mega scalo non si sarebbero presentati in servizi al primo turno

No green pass Gioia Tauro, arriva la protesta ma senza disagi

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

No green pass, la protesta dei porti arriva anche a Gioia Tauro ma senza particolari disagi o disservizi. Nessun blocco o problema particolare. Questa la situazione registrata stamane al porto di Gioia Tauro. Anche presso il più grande scalo di import ed export italiano, c'era stata l'adesione allo sciopero indetto in concomitanza con l'introduzione dell'obbligo del green pass.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Tra il primo turno, scattato all'una e terminato alle 7 di stamane, e il secondo iniziato alle 7 e che si è concluso alle 13, si sono contati una sessantina di lavoratori su 280 totali che non si sono presentati perché sprovvisti del certificato verde.

Scarsa, dunque l'adesione allo sciopero "No green pass" indetto anche al porto di Gioia Tauro per chiedere al Governo di ritirare l'obbligo del certificato verde.


PER APPROFONDIRE: Green pass per la messa? Il riferimento è il protocollo Cei-Governo


Così come nessun particolare problema di ordine pubblico si è registrato al sit-in indetto al gate portuale, comunque presidiato da Carabinieri e Polizia di Stato.

Articoli Correlati

Agiduemila

Presentato il nuovo calendario di Agiduemila: come averlo

È stato presentato nei giorni scorsi. Può essere un doppio dono di Natale, il Calendario 2022 di Agiduemila. Un’iniziativa che si rinnova in vista del nuovo anno. Scopo sostenere le iniziative dell’associazione che si occupa di disabilità

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.