Avvenire di Calabria

Si tratta delll’avvocato Antonella Iunti, calabrese di nascita e funzionario del Miur, con esperienze dirigenziali in Umbria

Scuola, nominato il nuovo direttore generale dell’Usr Calabria

Prosegue il lavoro iniziato da commissario, dopo l'arresto di Maria Rita Calvosa, nell'ambito dell'inchiesta "Diacono"

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Scuola, nominato il nuovo direttore generale dell'Usr Calabria. Si tratta delll’avvocato Antonella Iunti, calabrese di nascita e funzionario del Miur.

Nuovo direttore generale dell'Usr Calabria

Antonella Iunti è il nuovo Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico della Calabria. Già coordinatrice dell’Usr Calabria per il Ministero dell’Istruzione, è calabrese di nascita e funzionario del Miur.

Dal 2017 è stata alla guida dell’Ufficio regionale dell’Umbria (a 40 anni è stata la più giovane a ricoprire quell’incarico) e da maggio scorso le era stato affidato il compito di traghettare la Calabria fino alla nomina del nuovo direttore. Nel curriculum la professionista vanta anche attività di docenza universitaria.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Antonella Iunti, 45 anni tra pochi giorni, è una perugina di adozione, essendosi laureata in giurisprudenza all’ateneo del capoluogo e iscritta all’albo dell’Ordine degli avvocati di Perugia dal 2007 al 2011. Specializzatasi a Bologna e svolto un dottorato di ricerca a Trento, la Iunti è tornata in Umbria dieci anni fa come funzionario amministrativo.


PER APPROFONDIRE: Scuola, anche in Calabria è suonata la prima campanella


Nel 2015 ha assunto l’incarico di dirigente scolastico provinciale dell’Umbria poi nel novembre 2017 è subentrata a Sabrina Boarelli come reggente dell’USR. L’incarico di Dirigente titolare è arrivato nel giugno del 2018. In Calabria la Iunti ha avuto la reggenza dopo il trasferimento di Maria Rita Calvosa, arrestata nell'inchiesta "Diacono" di qualche mese fa.

Articoli Correlati

Irto

Irto stoppa la “conta” nel Pd: «Ripartire dai circoli»

Mattatore di voti, parafulmine per il centrosinistra. Due facce della stessa medaglia per Nicola Irto, ancora una volta unico eletto tra le fila del Pd reggino. E si tira fuori dai problemi comunali: «Rimpasto di giunta? Non so nulla»

Arruzzolo

Arruzzolo sogna il bis a Palazzo Campanella

Il maggiorente di Forza Italia è il primo degli eletti a Reggio. Ritorna in Consiglio regionale e spera di sedere nello scranno più alto. Sarà confermato? Adesso attende le scelte del governatore.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.