Avvenire di Calabria

Dalle 16:59 di oggi, martedì 21 dicembre inizierà la notte più lunga dell'anno sarà infatti: il solstizio d'inverno

Oggi è il solstizio d’inverno: tutto quello che c’è da sapere

In molti ritengono che il 13 di dicembre sia il giorno giorno con meno minuti di luce dell'anno, ma così non è

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oggi è il solstizio d'inverno: tutto quello che c'è da sapere. Alle porte dell'inverno 2021-22. Dalle 16:59 di oggi, martedì 21 dicembre inizierà la notte più lunga dell'anno sarà infatti: il solstizio d'inverno. Dopo il giorno più corto del 2021 inizieranno a riallungarsi le giornate, circa un minuto al giorno fino all'equinozio 2022 che cadrà domenica 20 marzo.

Oggi è il solstizio d'inverno

L'inverno astronomico che inizierà oggi ha a che fare con il movimento della Terra attorno al sole e su sé stessa, ma anche con l’inclinazione dell’asse di rotazione del nostro pianeta e il moto apparente del sole nel cielo terrestre.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


È nel giorno del Solstizio d'inverno, infatti, che l'asse terrestre è inclinato al punto da raggiungere la posizione più lontana dal sole. Il 21 dicembre la stella del nostro sistema astronomico sarà infatti nel punto più basso del cielo e passerà sopra l’orizzonte per il periodo dì più corto dell'anno, dando vita a quello che viene considerato il giorno più corto dell’anno proprio perché quello con meno ore di luce.

L'inizio dell'estate nell'emisfero australe

L'inizio dell'inverno boreale coincide con il via alla stagione estiva nell'emisfero australe.L’asse di rotazione della Terra, infatti, non è perpendicolare al piano dell’orbita terrestre intorno al Sole, ma risulta inclinato di 23° 27′, con il risultato che in alcuni periodi dell’anno un emisfero viene illuminato dai raggi del Sole con un angolo di incidenza maggiore rispetto all’emisfero opposto. Proprio questo aspetto dà origine alle stagioni e al loro alterarsi nelle due metà del globo. A parti inverse questo succederà il prossimo 21 giugno, decretando la fine dell'estate nel nostro emisfero.

In questa data si avrà infatti il dì più lungo del 2022 e la notte più breve (meno di nove ore). Dal successivo 22 giugno le ore di luce inizieranno a calare.


PER APPROFONDIRE: Reggio Calabria, anche l’inverno è un’emergenza


Solstizio d'inverno o Santa Lucia il giorno più corto che ci sia?

In molti ritengono che il 13 di dicembre sia il giorno giorno con meno minuti di luce dell'anno, ma così non è. Si tratta invece di un fenomeno astronomico.

Il detto popolare “Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia” ha però le sue ragioni storiche. Prima del 1582, la sfasatura fra calendario civile e calendario solare era tanto grande che il Solstizio cadeva proprio fra il 12 e il 13 dicembre. Con l'introduzione del calendario gregoriano, nel 1582, il Solstizio passò al 21-22 dicembre, ma la festa di Santa Lucia rimase sempre al 13. Conservando la fama di "giorno più corto che ci sia".

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.