Avvenire di Calabria

L’evento biblico più significativo che lo riguarda è sicuramente lo scontro con il gigante Golia

Oggi la Chiesa festeggia san Davide, re e profeta

Fu non solo un valoroso guerriero, ma anche un musicista e poeta: è un antenato di Giuseppe

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oggi la Chiesa festeggia san Davide, re e profeta. Davide è stato il secondo re di Israele, ha succeduto a Saul. L’evento biblico più significativo che lo riguarda è sicuramente lo scontro con il gigante Golia.

Oggi la Chiesa festeggia san Davide, re e profeta

Fu non solo un valoroso guerriero, ma anche un musicista e poeta. Per la religione cristiana la figura di Davide è molto importante in quanto è un antenato di Giuseppe, padre putativo di Gesù. Per l’islam viene considerato un profeta, mentre per l’ebraismo Davide è il padre del Messia.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Dio aveva inviato in Israele il suo profeta Samuele per scegliere il nuovo re. Il profeta scelse tra i tre prescelti Davide. Il primo re di Israele, Saul, era vittima di alcuni demoni che si erano impossessati del suo essere, e non appena Davide fu eletto lo salvò. Davide suonò l’arpa ed in tal modo leniva il dolore del re. Per questo motivo San Davide è il protettore dei musicisti.


PER APPROFONDIRE: Perché la Chiesa omaggia i Santi innocenti martiri?


L’evento biblico di maggior importanza che riguarda Davide è lo scontro con il gigante filisteo Golia. Gli ebrei ed i filistei erano in guerra e Golia attendeva il suo sfidante. Da questa lotte il vincitore avrebbe determinato la vittoria di un popolo sull’altro. Davide decise di affrontarlo armato solo di una fionda. Il gigante, vedendolo così giovane, lo derise, ma Davide prese la fionda e scagliò la pietra, colpendolo in piena fronte. Golia morì e la sua vittoria lo rese famoso presso gli ebrei. In tal modo Davide ridiede fiducia alle tribù di Israele e ridiede forza e vigore ad un popolo.

Articoli Correlati

dottori della chiesa

Oggi si festeggiano due Dottori della Chiesa

Santi nel cielo, amici sulla terra, entrambi dottori della Chiesa. Per questa comunione di vita in Cristo la Chiesa ricorda nello stesso giorno san Basilio Magno e san Gregorio Nazianzeno.

Maria Santissima Madre di Dio

Oggi la Chiesa festeggia la Madre di Dio: scopri perché

Con questa festa, che ha origine dalla tradizione pagana delle “strenae”, si conclude l’Ottava del Natale del Signore. Con questa festa, che ha origine dalla tradizione pagana delle “strenae”, si conclude l’Ottava del Natale del Signore.

santi innocenti martiri

La Chiesa ricorda i Santi innocenti martiri

Sono i bambini maschi, dai 2 anni in giù, che a Betlemme vennero fatti uccidere dall’empio Erode detto “il Grande”. rappresentano metaforicamente tutti gli innocenti uccisi.