Avvenire di Calabria

Sul prossimo numero de L'Avvenire di Calabria dossier dedicato all'allarme prostituzione

Oltre il giudizio, integrare è una missione in riva allo Stretto

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Uno sguardo disarmante, quello dell'adozione, verso i migranti che giungono al Porto di Reggio Calabria. Famiglie, ragazzi e giovani donne, queste ultime costrette a vendere il proprio corpo sotto i ricatti di uomini violenti e di riti vudu. Siamo andati al Centro Accoglienza di Archi dove suor Loriana raccoglie le lacrime delle madri ed i sorrisi dei figli; sulla banchina, accanto agli operatori del Centro diocesano degli sbarchi; per strada nelle vie del sesso a pagamento con le ragazze nigeriane sfruttate. Racconti di accoglienza ed inclusione che sono solo l'archetipo per un modello di città cosmopolita. Poi le urgenze, il Ponte sullo Stretto, e le disattenzioni, l'assenza di una prevenzione antisismica, della politica. Sull'educazione una lunga intervista a Giuseppe Savagnone, quarantuno anni in classe, e l'entusiasmo di rilanciare un messaggio educativo oggi affievolito dall'iper-genitorialità e dai social network. Poi il commento alla prolusione del cardinale, Angelo Bagnagno, presidente della Conferenza Episcopale Italiana. In conclusione l'avvio del cammino annuale dell'Azione Cattolica e la presentazione del festival nazionale dello Sport Educativo, Csisportinfest.

Articoli Correlati

giovani reggio calabria

Domenica in edicola. Una stagione dedicata ai giovani di Reggio Calabria

Torna in edicola Avvenire di Calabria in uscita con Avvenire, il quotidiano dei cattolici italiani, con l’ultimo numero prima della pausa estiva. Il tema di apertura è dedicato ai giovani di Reggio Calabria: dalla festa promossa dalla Pastorale giovanile alle riflessioni di Issr e Istituto Toniolo.