Parola di Vita. L’anniversario solidale del settimanale cosentino – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Gli strumenti sono stati consegnati all'ospedale cittadino e al presidio Covid di Rogliano

Parola di Vita. L’anniversario solidale del settimanale cosentino

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Raffaele Iaria - Un anniversario festeggiato con gesti di solidarietà. È stata la scelta del settimanale “Parola di Vita” di Cosenza-Bisignano, alla quale hanno aderito i giornalisti del circolo cosentino “Sessa”, amici e lettori, promuovendo una raccolta fondi per l’acquisto di termoscanner e saturimetri utili per la fase 2 dell’emergenza, come dice il direttore don Enzo Gabrieli. Il sacerdote all’inizio di questa settimana ha consegnato al Direttore Sanitario dell’ospedale cosentino Salvatore De Paola, 4 termoscanner e 10 saturimetri. La seconda consegna di due termoscanner e 10 saturimetri al presidio Covid di Rogliano, nelle mani di Mario Balsano, direttore sanitario, e di Vitaliano Spagnuolo. È stata – spiega don Gabrieli - l’occasione anche per uno scambio di battute sul servizio del personale sanitario in questa emergenza che ha permesso a tanti di apprezzare un lavoro serio e pericoloso e il ringraziamento a tutto il personale dell’Azienda ospedaliera. Una riflessione a parte è stata fatta anche sul futuro del presidio roglianese che si è rivelato tanto utile in questo momento emergenziale.

Per l’anniversario il giornale ha ricevuto una telefonata del card. Krajewski, Elemosiniere vaticano alla redazione del giornale trasmettendo la Benedizione Apostolica di Papa Francesco e rivolgendo “i complimenti per le tante belle iniziative solidali che avete fatto in passato e ancora oggi fate a favore degli immigrati, dei poveri, degli ultimi e degli ammalati. Mi raccomando, ora che avete raggiunto un bel traguardo e che vi avviate verso il secolo, continuate a fare del bene senza mai tralasciare l’annuncio della Buona notizia”. Una “notizia che dà speranza”, il 95mo anniversario del giornale della diocesi di Cosenza-Bisignano , come ha scritto l’arcivescovo, Francescantonio Nolè dando, come Chiesa, “il nostro contributo perché nessuno resti indietro, perché nessuno perda la speranza, perché insieme si ricostruisca il tessuto della famiglia umana”.

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.