Avvenire di Calabria

È possibile accreditare la propria disponibilità presso l'Ufficio del Governo attraverso dei form online

Ucraina, Prefettura Reggio Calabria regolamenta l’accoglienza

Due le opportunità per enti, organizzazioni e famiglie: alloggio o servizi (trasporti, assistenza, mediazione)

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ucraina, Prefettura Reggio Calabria regolamenta l'accoglienza. È possibile accreditare la propria disponibilità presso l'Ufficio del Governo attraverso dei form online.

Ucraina, Prefettura Reggio Calabria regolamenta l'accoglienza

In relazione all’emergenza umanitaria connessa all’arrivo di profughi provenienti dalla Repubblica Ucraina, al fine di consentire una migliore gestione delle numerose manifestazioni ed offerte di disponibilità formulate da Enti, Associazioni e singoli cittadini, è stato creato un apposito “Modulo”, disponibile al link https://forms.gle/f1x4b7MdoFFPXaRs8.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il formulario potrà essere utilizzato per trasmettere tanto le manifestazioni di disponibilità all’accoglienza delle Amministrazioni Comunali, quanto le ulteriori disponibilità manifestate da altri soggetti, anche privati, al fine di consentire a questo Ufficio un efficace monitoraggio.

L’inserimento dei dati potrà avvenire anche accedendo dal link pubblicato nell’apposita Sezione “Emergenza Ucraina”, presente sulla pagina web istituzionale della Prefettura.

Quanto alle modalità di compilazione, il citato “Modulo” consente di inoltrare la manifestazione di disponibilità indicando le seguenti opzioni:

1. “Alloggio”;

2. “Servizi (es. trasporti, assistenza legale, mediazione linguistica, prestazioni sanitarie, raccolta e distribuzione di beni di prima necessità)”.

Nella sezione “Alloggio” sarà necessario inserire, oltre ai dati utili a localizzare l’immobile, anche la dotazione dell’alloggio, la durata della disponibilità all’accoglienza, il numero di posti disponibili, ovvero la tipologia di offerta, se comprensiva o meno di vitto.

La sezione “Servizi” del citato modulo, invece, consente agli utenti di differenziare la manifestazione di disponibilità, opzionando una o più attività presenti nella griglia sottostante, ovvero specificando alla voce “Altro” il servizio offerto, ove non ricompreso nell’elenco esemplificativo.


PER APPROFONDIRE: Emergenza Ucraina, la Caritas di Reggio Calabria apre uno sportello apposito


Entrambe le sezioni, infine, sono dotate di un apposito spazio “Note”, finalizzato ad inserire eventuali indicazioni ritenute utili o necessarie per specificare l’offerta proposta.

Tanto premesso, si evidenzia che le manifestazioni di disponibilità dovranno pervenire unicamente mediante il format in parola, e che l’indirizzo mail emergenzaucraina.pref_reggiocalabria@interno.it rimane comunque attivo per eventuali, ulteriori comunicazioni.

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.