Avvenire di Calabria

Le pagelle degli amaranto. Prestazione da dimenticare di (quasi) tutti gli uomini scesi in campo

Reggina, col Siracusa si salva solo Sala

Enzo La Piana

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Reggina perde in casa contro un non irresistibile Siracusa, ecco le nostre pagelle:

Sala 6:  Non può nulla sui gol siracusani, bravo nel finale ad evitare un’altra goleada.

 

Cane 4,5:   Spingere ma quando affonda si perde sul più bello. Superato  da Valente sul raddoppio.

 

Gianola 4:  Non in partita. Fallo ingenuo a metà campo, si becca l’espulsione lasciando i suoi in dieci.

 

Kosnic 4:  Complice con i suoi compagni di determinanti disattenzioni difensive.

 

Porcino 5: Torna nel suo ruolo di esterno basso, ma alla squadra mancano le sue sgroppate offensive.

 

Romanò 4,5:  Non è facile non far sentire  l’assenza di Botta, troppo macchinoso in fase di impostazione. Dal 25’ st Cucinotti. S.v.

 

Knudsen 4,5:    Sono sue le uniche due conclusioni amaranto.

 

De Francesco 4,5:  Coinvolto nell’opaca prestazione generale, non incide.

 

Bangu 4,5: Non a suo agio ne da trequartista ne da esterno sinistro.

 

Coralli 5:  Non servito per tutta la gara  come ci si sarebbe aspettato, è rimasto isolato, non incidendo come al suo solito.

 

Oggiano 4  Inguardabile uomo in meno per gli amaranto.Dal 20’ st Bianchimano s.v.

Articoli Correlati

Monsignor Morosini chiama Mario Situm: «Grazie»

Dopo la gara di venerdì scorso a Venezia, l’amministratore apostolico di Reggio Calabria ha chiamato l’ala sinistra della Reggina. Il calciatore aveva dedicato il gol e la vittoria a Gesù: «Hai avuto coraggio: il coraggio dei semplici» ha detto il presule.

Reggio, si lavora allo sviluppo del Sant’Agata e del Granillo

Si è svolto questa mattina a Palazzo San Giorgio, l’incontro tra il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e i vertici della società amaranto. Si è parlato dei rapporti tra gli Enti territoriali e la Reggina 1914 per le prospettive di sviluppo.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.