Avvenire di Calabria

Attenzione al centravanti dei pugliesi, Montini (nella foto)

Reggina, il prossimo avversario: il Monopoli

Enzo La Piana

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Torna dopo quasi 26 anni Reggina-Monopoli, gara valida per la terza serie del calcio italiano. L’ultimo precedente tra le due squadre, risale al 1991, allora al Granillo, per la squadra di Cerantola fu 1-1. La squadra del Gabbiano, degli ex Zanin e Mariotto attualmente ha 28 punti in classifica – 7 in più degli amaranto – frutto di 7 vittorie 7 pareggi e 9 sconfitte, con 29 centri e 35 reti incassate. Reduce dal pari casalingo (1-1) contro il Siracusa, dove nel secondo tempo si sono manifestati limiti cronici nell’ impianto di gioco e qualche difficoltà in mezzo al campo, al Granillo si presenterà una squadra che fa della foga la sua arma principale. Spiccano in organico elementi interessanti come Nicolini, uno dei punti di forza dei bianco verdi. In attacco, invece, Gianluca D’Auria (classe 1996), Alessandro Gatto (classe 1994), Genghi (classe 1985), lo sloveno Mavretic (classe 1997) e Montini (classe 1991), con un passato in serie cadetta con Juve Stabia e Cittadella, attualmente bomber del Monopoli con 11 centri. Per quanto riguarda il mercato di riparazione appena concluso, oltre ad aver ceduto De Vito proprio alla Reggina, negli ultimi giorni, così come comunicato dal sito ufficiale della stessa società pugliese, si sono registrati in entrata gli arrivi dal Bari di Parker (attaccante 19enne in prestito) ed El Friyekh El Mahdi (centrocampista classe 2000 a titolo definitivo) e dal Genoa di Vuthaj Dardan (attaccante classe ’95)”. In uscita invece, per rescissione consensuale: Difino (Cuneo, serie D), Simone Cassano (Lecce), D’Auria (Lucchese, Lega Pro) eMouzakitis (Serie B greca), il centrocampista Luigi Viola alla Vibonese e Ivan Forbes alla MadrePietra Daunia, compagine militante nel girone H della serie D.

Articoli Correlati

Monsignor Morosini chiama Mario Situm: «Grazie»

Dopo la gara di venerdì scorso a Venezia, l’amministratore apostolico di Reggio Calabria ha chiamato l’ala sinistra della Reggina. Il calciatore aveva dedicato il gol e la vittoria a Gesù: «Hai avuto coraggio: il coraggio dei semplici» ha detto il presule.

Reggio, si lavora allo sviluppo del Sant’Agata e del Granillo

Si è svolto questa mattina a Palazzo San Giorgio, l’incontro tra il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà e i vertici della società amaranto. Si è parlato dei rapporti tra gli Enti territoriali e la Reggina 1914 per le prospettive di sviluppo.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.