Avvenire di Calabria

Oggi il compleanno dell'ultracentenaria parrocchiana di Santa Lucia, nel centro cittadino

Reggio Calabria, la signora Laura Tropea festeggia 104 anni

Gli auguri del parroco, don Mimmo Cartella, che - come da tradizione - è andata a visitarla

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Reggio Calabria, la signora Laura Tropea festeggia 104 anni. Oggi il compleanno dell'ultracentenaria parrocchiana di Santa Lucia, nel centro cittadino. Gli auguri del parroco, don Mimmo Cartella, che - come da tradizione - è andata a visitarla a casa.

La signora Laura Tropea festeggia 104 anni

Nata a Soverato superiore (Catanzaro), il 12 ottobre 1917, la signora Laura Tropea vive ormai a Reggio Calabria da tantissimi anni, esattamente dal 1945.

Un anno speciale per la signora Tropea che è convolata a nozze, proprio alla fine della Gerra, con Cesare Ielo da cui ha avuto tre figlie Marisa, Rita e Giovanna.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


La signora Tropea è una parrocchia di Santa Lucia e, come da tradizione, ha ricevuto gli auguri del parroco, don Mimmo Cartella.

«Ogni pagina scritta da lei, con le sue fatiche, incertezze, amerezze, delusioni, con i suoi pianti di tristezza, con il dolore nascosto e soffocato perché talora non si dovesse sentire, appartiene a noi tutti della sua comunità» scrivono dalla parrocchia di Santa Lucia.


PER APPROFONDIRE: Le suore del “Lucianum” al servizio delle anziane


«Del grande libro della vita, della sua vita le virgole più belle sono la dolcezza, la gentilezza, la pazienza, la cortesia, l'amore. Per questo noi tutti la ringraziamo - concludono - la ringraziamo per il dono che, con l'aiuto del Creatore, fa a noi della sua lunga vita».

Articoli Correlati

Le suore del "Lucianum"

Le suore del “Lucianum” al servizio delle anziane

Una mattinata in struttura tra preghiera, sorrisi e servizio. Una vita «apostolica e contemplativa» proietta chiunque varchi la soglia del “Lucianum” in un distacco dal caos che si vive all’esterno, in pieno centro cittadino.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.