Avvenire di Calabria

L'appuntamento è alle 9.30 presso il Seminario arcivescovile di Reggio Calabria - Bova Pio XI

Martedì il Ritiro del clero, monsignor Repole parlerà di sinodalità

Il momento prevede un incontro formativo con l'insigne teologo e arcivescovo metropolita di Torino

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si rinnova martedì 21 febbraio l’appuntamento con il Ritiro del clero della diocesi di Reggio Calabria - Bova: il momento prevede l’incontro formativo presso il Seminario arcivescovile Pio XI, alle 9.30, tenuto da monsignor Roberto Repole, arcivescovo metropolita di Torino e vescovo di Susa e illustre teologo.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


La celebre esortazione di Gesù, «Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente donate» (Matteo 10,8) animerà la riflessione di monsignor Roberto Repole, arcivescovo metropolita di Torino e vescovo di Susa sullo «stile sinodale di una Chiesa in uscita missionaria, in una società post cristiana».

Repole al clero di Reggio Calabria sulla nuova missione della Chiesa

Quello di martedì presso il Seminario reggino sarà un importante momento di confronto su un tema, la sinodalità, che - come ha avuto modo già di sottolineare lo stesso Repole in un recente editoriale della rivista “Teologia” - si è ormai imposto in modo indiscusso tanto all’attenzione del più vasto mondo ecclesiale, quanto a quella del più ristretto mondo teologico.

«Il tema della sinodalità in ambito teologico - ancora le parole del presule piemontese - non è certo nuovo e la svolta operata dall’ultimo Concilio ne ha propiziato lo sviluppo».


PER APPROFONDIRE: Cammino sinodale, i primi incontri zonali del 2023


Il contributo dell'arcivescovo di Torino e insigne teologo non mancherà sicuramente di fornire, a quanti parteciperanno all’incontro, preziosi spunti di riflessione sulla missione della Chiesa chiamata oggi a nuove e impegnative sfide.

Articoli Correlati

Sanità, fra carisma e diritto alla cura

La riflessione al 25° Convegno nazionale di Pastorale della Salute che si è svolto dal 7 al 15 maggio dal titolo: «Non ho nessuno che mi immerga. Universalità e diritto alle cure»