Avvenire di Calabria

Il 25 novembre prossimo si festeggerà una santa che dedicò la vita a Cristo. La sua fede le costò torture e poi il martirio

Santa Caterina d’Alessandria, la messa solenne a Reggio Calabria

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si terrà mercoledì 25 novembre la messa solenne presso la chiesa di Santa Caterina d'Alessandria a Reggio Calabria, nel giorno in cui si onora la santa. La celebrazione sarà presieduta alle 18 dall'arcivescovo metropolita di Reggio Calabria-Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini. Durante la messa, sarà amministrato il sacramento della Cresima ad alcuni membi della comunità.
L'intera celebrazione sarà trasmessa anche in streaming sulla pagina Facebook della parrocchia.



Caterina d'Alessandria

Uno dei tratti caratteristici di una giovane ragazza, la bellezza, e una peculiarità che non si riscontra in tutti, il coraggio. Era anche delicata e umile, come la disegna la tradizione popolare. Figlia di nobli, aveva 18 anni quando nel 305 ad Alessandria arrivò Massimino Daia, proclamato “cesare” per l’Oriente. Per l’occasione vennero indette fastose celebrazioni, che prevedevano sacrifici alle divinità pagane, obbligatori per tutti. Ma Caterina invece di partecipare ai festeggiamenti si presentò coraggiosamente a Massimino per chiedergli di riconoscere Cristo. L’uomo tentò di farle rinnegare la fede e, colpito dalla sua bellezza, le propose il matrimonio. Il doppio rifiuto costò alla giovane le torture e poi il martirio.





 

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.