Avvenire di Calabria

Già ieri un episodio simile aveva provocato il ritardo di un altro volo diretto allo scalo reggino

Aeroporto dello Stretto, incendio di rifiuti “dirotta” volo su Lamezia

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L'ultimo episodio si è registrato quest'oggi. Un incendio che ha interessato alcuni cumuli di rifiuti depositati lungo una strada di collegamento con la spiaggia la "Sorgente" a Reggio Calabria, ha mandato in tilt l'aeroporto dello Stretto, causando il dirottamento di un volo Alitalia proveniente da Milano su Lamezia Terme. Lo scalo ha poi ripreso la sua operativa, ma già ieri, a causa di un episodio simile un altro volo ha subito un ritardo.

L'incendio, di oggi, ha lambito la palazzina che ospita provvisoriamente la torre di controllo del Tito Minniti. Il denso fumo propagatosi ha avvolto completamente la struttura, costringendo i controllori di volo a lasciare, per sicurezza, la postazione. Le fiamme sono state poi spente dai vigili del fuoco. Analoga situazione si era registrata anche ieri.

L'attuale postazione della torre di controllo è allocata in una palazzina lato mare dell'aeroporto, adiacente ad alcune abitazioni che vengono impiegate come dimore estive. Da anni, la torre di controllo è chiusa per lavori di messa in sicurezza.

Articoli Correlati

La dispersione scolastica fa comodo ai clan

La dispersione scolastica è un fenomeno che fa comodo ai clan. La ‘ndrangheta continua ad attingere alle sacche disagiate della popolazione e a quei contesti familiari in cui è diffuso il fenomeno dell’abbandono della scuola.

Cannizzaro sui 45 milioni destinati a Reggio

45 milioni destinati a Reggio. Il deputato reggino Francesco Cannizzaro parla di meriti di Forza Italia. A fargli eco, il collega di partito e capogruppo della commissione bilancio, Roberto Pella.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.