Avvenire di Calabria

12 villaggi sui grandi temi dell’economia di oggi e di domani. Ad allestirli saranno i giovani di “The Economy of Francesco”

Riparte il percorso “Economy of Francesco” per un mondo più equo

L’evento è in programma ad Assisi dal 22 al 24 settembre, che vedrà la presenza di Papa Francesco nella giornata conclusiva

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

12 villaggi sui grandi temi dell’economia di oggi e di domani. Ad allestirli saranno i giovani di “The Economy of Francesco”, per l’evento in programma ad Assisi dal 22 al 24 settembre, che vedrà la presenza di Papa Francesco nella giornata conclusiva.

"Economy of Francesco", appuntamento a fine settembre ad Assisi

A raccontarlo, nella conferenza stampa di presentazione in sala stampa vaticana, è stato Tainã Santana, studente di economia del Brasile. Agricoltura e giustizia; vita e stili di vita; vocation and profit; lavoro e cura; management e dono; finanza e umanità; politiche per la felicità; business e Pace; economia è donna; energia e povertà; imprese in transizione; CO2 della disuguaglianza, sono i temi dei villaggi, a cui parteciperanno i giovani di tutto il mondo insieme ad economisti e imprenditori senior che sono stati e saranno presenti con ruolo sussidiario. “Da questo cammino scaturiscono iniziative concrete, segno tangibile dell’anima che si vuole dare all’economia”, ha garantito Tainã


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


“Nessuno oggi dubita che l’economia mondiale abbia bisogno di un rinnovamento”. È questa l’idea attorno a cui è nato l’evento “The economy of Francesco”, voluto dal Papa, che sarà presente nella giornata conclusiva, e in programma ad Assisi dal 22 al 24 settembre. A renderlo noto è stato mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e di Foligno e presidente del Comitato organizzatore, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa presso la Sala Stampa della Santa Sede. “Tanti percorsi – sia del pensiero economico mainstream, sia del pensiero economico alternativo – ci stanno provando”, ha fatto notare il vescovo: “Il Papa si è chiesto: perché non provare con i giovani? Hanno il talento dell’entusiasmo, della creatività, del futuro. Per comprendere Eof, occorre innanzitutto tener presente questo. La sua ambizione sta certo anche nel presente, non solo nel futuro, ma i frutti maturi probabilmente si vedranno col tempo”.


PER APPROFONDIRE: Economy of Francesco: Calabria, proclamati vincitori del contest


Non solo giovani, ma anche adolescenti tra i partecipanti a Economy of Francesco, la grande community che siglerà un patto con il Santo Padre per una nuova economia il 24 settembre, al termine della tre giorni in programma dal 22 al 24 settembre nella città serafica. La community è composta da una ventina di giovani minorenni, provenienti da diversi Paesi, tra cui Ralyn Satidtanasarn detta Lilly, giovanissima attivista della ecologia integrale thailandese che da anni si batte contro l’uso della plastica. Anche se la maggior parte dei teenagers sono italiani (arrivano tra l’altro dal Collegio San Carlo di Milano, dall’Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco e da Ragazzi Mondo Unito e Nomadelfia), ci sono anche ragazzi provenienti da Siria, Vietnam, Thailandia, Slovacchia e Brasile. Sono tutti tra i 13 e i 17 anni. Ragazzi impegnati in iniziative come quella di #ZeroHunger e altri interessati a temi di ecologia integrale. Presente anche una giovane brasiliana, coinvolta nel progetto Pacar School, nato all’interno di EoF.

Articoli Correlati

convegno eucaristico matera

Oggi al via il Congresso eucaristico nazionale a Matera

Prenderà il via oggi, 22 settembre, il Congresso eucaristico nazionale a Matera: il programma dei lavori si svilupperà fino a domenica. Prevista la presenza del Santo Padre, parteciperà anche l’arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova con un’ampia delegazione guidata dall’arcivescovo Morrone.