Avvenire di Calabria

Si concluderanno martedì 20 luglio, ogni giorno prevista la celebrazione della Santa Messa: domenica ci sarà Morrone

Condera, entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di Sant’Elia Profeta

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di Sant'Elia Profeta, organizzati presso la parrocchia del quartiere Condera, guidata da don Paolo Ielo. La discesa e l'intronizzazione della statua di Sant'Elia profeta, a conclusione della Santa Messa delle 19 celebrata domenica scorsa dallo stesso, ha sancito nei fatti l'inizio del tradizionale novenario e dei festeggiamenti. Fino a martedì prossimo, 20, luglio, ogni giorno ci saranno diversi momenti di preghiera e adorazione, con alla sera la recita del Rosario alle 18.30, con la celebrazione alle 19 della Santa Messa.

Il programma dei festeggiamenti in onore di Sant'Elia Profeta

Ieri è toccato a padre Pasquale Triulcio, parroco della parrocchia san Gaetano da Thiene in Melia di Scilla e direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Reggio Calabria. A presiederla questa sera (martedì 13 luglio), don Davide Imeneo parroco della Parrocchia di San Cristoforo e direttore del settimanale diocesano Avvenire di Calabria. Mentre domani, mercoledì 14 luglio, sarà la volta di don Luigi Cannizzo, parroco della parrocchia di Santa Maria della Candelora e vicario foraneo della zona centro. Giovedì 15 luglio, la messa sarà celebrata non alle 19, ma alle 18. A presiederla ci sarà padre Graziano Bonfitto, parroco della parrocchia Sant'Antonio in Reggio Calabria. In occasione della messa di venerdì 16 luglio, che sarà presieduta alle 19 da don Carlo Cuccomarino, cappellano delle carceri, saranno affidati alla Vergine del Monte Carmelo tutti i defunti della comunità, compresi quelli dell'anno. Sabato, sempre alle 19 a presiedere la liturgia sarà l'arcivescovo emerito dell'arcidiocesi di Reggio-Bova, monsignor Vittorio Mondello.

Domenica la Santa Messa presieduta da monsignor Morrone

Domenica 18 luglio, ci sarà invece la Santa Messa delle 9.30 nella Cappella Santa Croce con la Statua di Sant'Elia, mentre alle 19 la Santa Messa solenne e le cresime in piazza canonico Calabrò, presieduta dall'arcivescovo monsignor Fortunato Morrone.
Lunedì, a presiedere la celebrazione delle 19 sarà l'emerito monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, mentre martedì, giorno della Solennità di Sant'Elia profeta, la Messa solenne sarà celebrata in piazza canonico Calabrò con la presenza della statua di Sant'Elia portata dai portatori. Il tutto, è stato assicurato dal parroco don Paolo Ielo, si svolgerà nel rispetto dei decreti che regolano le norme anticovid-19 e a tutela della salute dei fedeli.

Momenti di convivialità nel rispetto delle norme anticovid-19

Durante il fine settimana, vi saranno, alcuni piccoli momenti di convivialità, sempre nel rispetto del distanziamento e delle norme aticovid. Sabato alle 8 è previsto il raduno in mountain bike per adulti, mentre alle 17 il raduno per bambini con giochi e gimcana. Alle 17.30 dello stesso stesso giorno, per le vie di Condera, sfileranno le vecchie Fiat 500 e altre auto storiche. Martedì, infine, ci sarà la premiazione del Secondo Torneo dell'Amicizia del Csi, calcio giovani.

Articoli Correlati

Conclusa la festa patronale a Roghudi

Conclusa la festa patronale a Roghudi

La parrocchia ha vissuto alcuni giorni di forte preghiera comunitaria sotto la guida del parroco, don Giovanni Zampaglione: «È necessario in questo tempo fragile e difficile stare uniti, gareggiare nello stimarsi a vicenda».

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.