Avvenire di Calabria

Ad aprire i lavori il 30 agosto sarà il segretario generale della Cei Russo

I vescovi in campo contro lo spopolamento delle aree interne

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I vescovi scendono in campo contro lo spopolamento dell'aree interne. Avviare un confronto comune per elaborare un piano di rilancio pastorale delle "aree interne" del Paese. Aree interne che sempre più si trovano a fare i conti con l'emarginazione, lo spopolamento e la crisi economica. È l'obiettivo dell'Incontro che il 30 e il 31 agosto vedrà riuniti a Benevento, presso il Centro "La Pace", più di 20 vescovi provenienti dalle Diocesi di Piemonte, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria.

I vescovi e lo spopolamento dell'aree interne, il documento

L'iniziativa è dell'arcivescovo di Benevento Felice Accrocca. L'evento si pone nel solco del cammino intrapreso dai Vescovi della Metropolia di Benevento nella primavera del 2019, con il documento "Mezzanotte del Mezzogiorno? Lettera agli Amministratori". Un documento nel quale si metteva a fuoco in sintesi il persistente e grave ritardo nello sviluppo delle "aree interne" e si chiedeva un progetto che privilegiasse l'interesse comune.


PER APPROFONDIRE | Aree interne, la città metropolitana mette a punto la strategia di ripartenza


L'iniziativa: preservare il tessuto sociale

Il percorso è stato scandito da diverse tappe. L'iniziativa ha visto coinvolti anche papa Francesco, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l'allora presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. «Non possiamo assistere inerti, nelle nostre Chiese, alla morte del tessuto sociale, anche perché la necrosi di parte dell'organismo incide sull'organismo intero, vale a dire su tutto il Paese, e di conseguenza sulla Chiesa che è in Italia», afferma monsignor Accrocca. Secondo il vescovo di Benevento, inoltre, «la prima conversione da fare è una conversione mentale». Conversione che coincide con l'incontro. A tal fine, fondamentale, a detta del prelato, il confronto. «Analizzare insieme, pensare insieme un progetto globale, realizzare insieme quanto insieme si è progettato è fondamentale».

Ad aprire i lavori della due giorni sarà il segretario generale della Conferenza episcopale italiana, il vescovo Stefano Russo. L'Incontro dei Vescovi sullo spopolamento delle aree interne partirà da un'analisi lucida della situazione in atto ma con uno sguardo profetico e lungimirante.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Articoli Correlati

'Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

‘Ndrangheta e fede, ecco le linee guida dei vescovi calabresi

La ‘ndrangheta si combatte attraverso un’azione pedagogica e liberante. La Chiesa calabrese in campo con nuove norme. Tra i provvedimenti proposti anche la nascita di Commissioni diocesane e sportelli di advocacy per quanti denunciano i clan.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.