Avvenire di Calabria

Arriva la nota ufficiale del sindaco della cittadina, Giuseppe Meduri

Il Comune di Melito si costituirà parte civile contro il branco

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Sindaco di Melito, Giuseppe Meduri, - si legge in una nota stampa ufficiale dell'Amministrazione comunale - ha annunciato la costituzione di parte civile dell'Amministrazione al processo che verrà intentato sulle ignobili violenze subite dalla giovane vittima di stupro. Nel manifestare la sua sincera e visibile partecipazione per quanto subito dall'adolescente, il Sindaco ha comunicato che l'Amministrazione comunale sarà accanto alla ragazza, anche sostenendo economicamente le spese giudiziarie. Nella mattinata di lunedì 5 settembre, il sindaco è stato a colloquio con il Procuratore Capo di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho. Stesso passaggio istituzionale è stato fatto col Vescovo, mons. Morosini, e col Garante dei Diritti dell'Infanzia, Antonio Marziale.
Da par suo Meduri ha lamentato il narrato giornalistico di alcune testate rispetto alla cittadini, per l'utilizzo di descrizioni parziali, ledendo la dignità delle persone onestre di Melito Porto Salvo. Meduri ha dichiarato come "a momoria d'uomo, rappresenta l'episodio più cruento e più cupo che sia mai accaduto a Melito".

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.