avveniredicalabria

Arriva il Frecciarossa a Reggio Calabria e torna la questione dei collegamenti tra Calabria e Sicilia

Ponte sullo Stretto, Jole Santelli: «se non ora quando?»

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Oggi 3 giugno 2020 è il giorno del Frecciarossa di Trenitalia che per la prima volta, collegherà senza cambi intermedi Torino con Reggio Calabria. Novità anche per chi va in Sicilia con la possibilità acquistare anche quello della nave veloce BluJet (Gruppo FS Italiane) fra Villa San Giovanni e Messina, con orari di navi e treni sono integrati per garantire un facile interscambio fra i due mezzi di trasporto.

E mentre i collegamenti via terra crescono parallelamente torna la questione del Ponte sullo Stretto. «Sto seguendo con grande attenzione il dibattito nazionale sulla eventuale realizzazione del Ponte sullo Stretto» ha detto la presidente della Regione Calabria, Jole Santelli.

«La mia posizione non è mai cambiata nel corso degli anni: sono favorevole alla costruzione di una straordinaria infrastruttura pubblica, che – oltre a dimostrare al mondo le grandi capacità progettuali e ingegneristiche del nostro Paese e a collegare, finalmente in modo efficiente, la Calabria e la Sicilia – avrebbe il merito di ridare fiato all'economia nazionale in un momento di grave crisi e di creare migliaia di nuovi posti di lavoro. La domanda che tutti dobbiamo porci non è se realizzare o meno il Ponte sullo Stretto, ma questa: se non ora, quando?»

Articoli Correlati

La Cittadella regionale intitolata a Jole Santelli

Questa mattina la cerimonia ufficiale. All’evento hanno partecipato, oltre al presidente facente funzioni della Giunta Nino Spirlì e agli assessori regionali, i parenti della presidente Santelli e le massime autorità istituzionali della Calabria

La Cittadella regionale sarà intitolata a Jole Santelli

La richiesta è giunta dal presidente del Consiglio Domenico Tallini e da tutti i consiglieri regionali. Già domani la Giunta per approvare la delibera ad hoc. Monsignor Bertolone (Cec): «Jole ha scelto prima la Calabria, poi la salute».

Il prete-giornalista: «Santelli, ”morbosa” per la sua Calabria»

Un racconto personale della presidente scomparsa giovedì scorsa da don Enzo Gabrieli, sacerdote cosentino che ne ha seguito la parabola politica. «La ricordo da vicesindaco di Cosenza e mi è rimasta impresso la sua “calabresità”: un attaccamento viscerale, quasi morboso, alla sua terra» dice il prete-giornalista che prosegue: «Un amore profondo che l’ha spinta ad andare oltre le fatiche umane in questa ultima, difficile, fase della sua vita».

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.