Stanza101 e ProVita lanciano la campagna contro l’aborto – avveniredicalabria

avveniredicalabria

Iniziativa congiunta con un camion-vela per le vie di Reggio Calabria in occasione del 40esimo dall'approvazione della legge 194

Stanza101 e ProVita lanciano la campagna contro l’aborto

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In occasione del 40esimo dalla approvazione della ingiusta legge 194 che liberalizza l’aborto in Italia, l’associazione ProVita ha lanciato una nuova campagna nazionale per sensibilizzare ed informare la gente sull’argomento e per promuovere il diritto alla vita e la sua sacralità. A Reggio Calabria questa iniziativa è stata accolta e sostenuta dall’associazione impertinente “Stanza101” e consiste nel far girare per le strade di Reggio e provincia un camion-vela con un grande manifesto.

Sul manifesto è riportata la scritta “tu sei qui perché mamma e papà non ti hanno abortito” ma soprattutto il banner riporta la gigantografia di un feto all’undicesima settimana di gestazione. A parlare, dunque, è la forza delle immagini che rappresentano unicamente la realtà, ovvero che a 11 settimane noi siamo già completamente formati, i nostri organi sono tutti presenti, il cuore addirittura batte dalla terza settimana e già ci succhiamo il pollice.

Stanza101 e ProVita, dunque, vogliano ribadire il proprio SI alla vita con le parole di Pasolini il quale scriveva che “Non c’è nessuna buona ragione pratica che giustifichi la soppressione di un essere umano, sia pure nei primi stadi della sua evoluzione. Io so che in nessun altro fenomeno dell’esistenza c’è un altrettanto furibonda, totale, essenziale volontà di vita che nel feto. La sua ansia di attuare la propria potenzialità, ripercorrendo fulmineamente la storia del genere umano, ha qualcosa di irresistibile e perciò di assoluto e di gioioso. Anche se poi nasce un imbecille”.

Articoli Correlati

Diritto alla vita, ecco il documento della diocesi reggina

Pochi mesi dopo l’episodio del manifesto censurato a Reggio Calabria, nove esperti incaricati dall’arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova si sono dedicati alla stesura di un Documento, dal titolo ”Siate sempre pronti a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi” che approfondisce tre tematiche: il diritto alla vita; il diritto alla libertà di coscienza e il diritto di esprimere liberamente il proprio pensiero.

Forum Famiglie e Agape: parte il corso adozioni

Il progetto Confido continua. Dopo la grande partecipazione al corso “affido: un affetto in più per crescere”, si ricomincerà il 9 aprile con il percorso di adozione. Il termine è previsto per il prossimo 11 giugno.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.