Avvenire di Calabria

La piazza del Borgo della periferia collinare di Reggio Calabria è stata intitolata all'illustre concittadino

Armo, l’omaggio all’avvocato Gesualdo Morabito

Avvocato, Morabito è stato uno dei maggiori rappresentanti reggini ai vertici dell'Amministrazione dello Stato

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Alla presenza di tutte le Autorità Civili, Politiche, Militari e Religiose è stata intitolata, nei giorni scorsi, la piazza in Armo di Reggio Calabria all’avvocato Gesualdo Morabito.

Laureato in Giurisprudenza e figlio di questa terra, l’avvocato Morabito è stato uno dei maggiori rappresentati reggini ai vertici dell’Amministrazione dello Stato, espletando magistralmente e dignitosamente ogni incarico affidatogli.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Insignito come Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana (1988), l’avvocato Morabito è stato Direttore Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1960, è stato anche Vicario del Dipartimento dell’Amministrazione Centrale del Tesoro dal 1984.

Decano dei Dirigenti Generali della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ricoperto, inoltre, il ruolo di Direttore del Personale presso il Dipartimento Affari Generali del Consiglio dei Ministri, Presidente di Commissioni e Comitati di studio, Capo della Segreteria Particolare dei vari Sottosegretari alla Presidenza sino al 1994, Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti dell’Ente Nazionale Assistenza Lavoratori, Componente del Consiglio Interministeriale di coordinamento e consultazione per i problemi relativi alla sicurezza nucleare ed alla protezione sanitaria della popolazione.

In piazza, il momento della scopertura della lapide con impresso il nome dell'avvocato Gesualdo Morabito

Ed ancora, Revisore dei Conti del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Presidente del Collegio dei Revisori dell’Ente Nazionale per le strade (A.N.A.S.) e promotore della creazione della Scuola Superiore per la Pubblica Amministrazione a Reggio Calabria.


PUÒ INTERESSARTI ANCHE: Mosorrofa, l’impegno del Prefetto per il quartiere


Alla presenza del figlio Michele, il Comune di Reggio Calabria coadiuvato dal proprio Ufficio Toponomastica e dalla Prefettura di Reggio Calabria, ha voluto omaggiare l’avvocato Gesualdo Morabito, originario di Armo, figura di altissima caratura istituzionale e costituzionale che con qualificata preparazione giuridico-amministrativa ha sempre profuso grande impegno professionale e culturale per la città di Reggio Calabria.

Articoli Correlati

50 anni fa a Riace il ritrovamento dei Bronzi

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace.

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.