Avvenire di Calabria

Le prime parole di monsignor Angelo Raffaele Panzetta: «Un tempo per molti aspetti drammatico ma anche gravido di tante opportunità»

Dimissioni Bertolone, nominato l’amministratore apostolico di Catanzaro-Squillace

Nella giornata di oggi, monsignor Bertolone ha anticipato il bollettino della Santa Sede incontrando il clero catanzarese per comunicare la sua decisione

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dimissioni Bertolone, nominato l'amministratore apostolico. Papa Francesco ha scelto monsignor Angelo Raffaele Panzetta per la guida transitoria dell'arcidiocesi di Catanzaro - Squillace fino alla nomina del nuovo arcivescovo.

Dimissioni Bertolone, nominato l'amministratore apostolico

L'attuale pastore della Chiesa di Crotone-Santa Severina è il nuovo amministratore apostolico dell'arcidiocesi di Catanzaro-Squillace. Sarà monsignor Angelo Raffaele Panzetta a subentrare a monsignor Vincenzo Bertolone le cui dimissioni sono state accolte dal Santo Padre.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Monsignor Bertolone lascia la guida della diocesi leggermente in anticipo rispetto a quanto previsto dalle norme vaticane (compirà 75 anni a novembre). Le sue dimissioni avranno delle implicazioni anche in seno alla Conferenza episcopale calabra di cui il pastore siciliano è presidente dal 2015.

Temporaneamente, la conferenza dei vescovi calabresi sarà presieduta dal vicepresidente, monsignor Francesco Milito, vescovo di Oppido Mamertina - Palmi.


PER APPROFONDIRE: Il saluto di Bertolone a Catanzaro: «Grazie per la vostra leale collaborazione»


L'amministratore apostolico di Catanzaro, monsignor Panzetta ha commentato la nomina attraverso un'agenzia stampa ringraziando il Santo Padre per la fiducia e dicendosi «desideroso di impegnarsi al meglio, per il tempo che sarà necessario, al servizio della Chiesa di Catanzaro-Squillace».

Nelle prime parole che Panzetta ha rivolto alla comunità diocesana di Catanzaro c'è anche un sentimento di «vera gratitudine verso monsignor Bertolone che per tanti anni ha guidato con passione la vostra Chiesa bella e gloriosa».

«Vengo tra voi nel nome del Signore e con i sentimenti di un padre e di un fratello, per accompagnare la comunità intera in questo tempo denso di speranza in attesa che sia scelto il nuovo arcivescovo», ha detto monsignor Panzetta.

Monsignor Panzetta si è detto “«convinto di poter contare sulla disponibilità e sulla docilità di una comunità» che «si rende conto di vivere un tempo per molti aspetti drammatico ma anche gravido di tante opportunità per ripartire da Cristo e dal Vangelo».

Articoli Correlati

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.