Avvenire di Calabria

Opera realizzata prendendo spunto dall'esperienza sacerdotale di don Ernest e dalle persecuzioni subite in Albania

Firenze, l’artista reggino Alessandro Allegra dona un ritratto al cardinale Ernest Simoni

di Redazione web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Nel giorno dedicato a San Giovanni Battista Patrono di Firenze, il giovane artista reggino Alessandro Allegra, a Firenze per un Master internazionale, in Arte Sacra sezione pittura presso la “Scuola di Arte Sacra”, nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore, ha fatto dono al Cardinale Ernest Simoni di una sua opera, raffigurante il ritratto di Sua Eminenza.

L’opera, realizzata a matita, carboncino, china nera e grigia e china rossa, su supporto in cartoncino è stata concepita soffermarsi sull’esperienza sacerdotale di don Ernest, il quale ha vissuto sulle proprie spalle 28 anni tra prigionia, lavori forzati nelle miniere, nei campi di concentramento e nelle fogne di Scutari.

Il ritratto del cardinale Simoni di Alessandro Allegra

Nell’opera, spicca il colore rosso, che predomina nel chiaroscuro ed è un segno tangibile e chiaro, ossia il rosso martirio per racchiudere cromaticamente i momenti di sofferenza vissuti negli anni della persecuzione. La linea rossa, che va ad evidenziare la sagoma delle spalle che culminano con delle linee che si proiettano verso l’alto e stanno a simboleggiare le due condanne a morte, poi tramutate in lavoro forzato, e la misura precisa delle linee è di 28 cm, 28 quanti gli anni di prigionia.

«Tribolazione – ricorda l’artista – non solo per don Ernest, ma anche di chi era vicino a lui, i compagni di prigionia anch’essi imprigionati ingiustamente, i quali ricevevano conforto proprio da don Ernest, che sempre aveva una parola alla luce del Vangelo, per così andare avanti e sopportare le atroci sofferenze, per loro era una vera e propria guida spirituale un grande dono. Sono onorato, di aver potuto incontrare personalmente il Cardinale Simoni e donargli la mia opera, ma in modo particolare, poter pregare con lui e ricevere la sua benedizione».

Articoli Correlati

Il pittore Alessandro Allegra alla Mostra del Cinema di Venezia

Sarà inaugurata la mostra pittorica dal titolo tra “Arte e Cinema”, un percorso dedicato a 19 artisti, eccellenze provenienti da tutt’Italia che esporranno la loro opera, tra essi il pittore Allegra che esporrà l’opera dedicata a Raf Vallone

Artisti reggini alla Mostra del Cinema di Venezia

«Sempre più spesso la fucina culturale della nostra città è in grado di forgiare esperienze creative che conquistano la ribalta nazionale ed internazionale attraverso la partecipazione ai grandi festival». È quanto scrivono sindaco e assessore

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.