Avvenire di Calabria

Domani, sabato 15 febbraio, alle 18 presso la parrocchia di San Giorgio Martire si terrà una messa in suffragio per il macchinista reggino

Frecciarossa deragliato, una messa a Reggio per Giuseppe Cicciù

Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Domani, sabato 15 febbraio, alle 18 presso la parrocchia di San Giorgio Martire si terrà una messa in suffragio per Giuseppe Cicciù, il macchinista reggino rimasto ucciso nel deragliamento di un Frecciarossa all'altezza di Lodi (Lombardia).

 
La liturgia eucaristica sarà celebrata da don Antonino Pangallo, parroco della comunità in cui Cicciù è cresciuto, quel quartiere di San Giorgio Extra in cui ha lasciato segni di bontà e tanta amabilità; e don Umberto Lauro, cappellano dei ferrovieri reggini, uniti nel dolore della dipartita del caro collega.
 
Ricordiamo come l'11 febbraio, in occasione dei funerali di Giuseppe Cicciù in Lombardia, il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha indetto il lutto cittadino.

Articoli Correlati

Scilla e la devozione per San Rocco

La Chiesa celebra oggi San Rocco, tra i santi più illustri del secolo XIV e uno dei più cari a tutta la cristianità. Da quasi sei secoli, la comunità di Scilla, rinnova il suo legame con il Santo Patrono.

Oggi è la festa dell’Assunta: ecco cosa si celebra

Ferragosto, apice dell’estate, è in realtà una solennità molto sentita dai cristiani. Si tratta di una fra le più antiche feste mariane. La Vergine Assunta, recita il Messale romano, è primizia della Chiesa celeste