Avvenire di Calabria

La proposta si inserisce nel più ampio cammino sinodale della Chiesa basato sui "Cantieri di Betania"

La “sfida” dell’Ufficio Sport: l’attività fisica strumento di evangelizzazione

"Al traguardo con la fede" è il progetto che l'Ufficio diretto da Don Zampaglione propone a comunità, giovani ed educatori della diocesi di Reggio Calabria - Bova

di Redazione Web

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

"Al traguardo con la Fede" è il progetto che l'Ufficio per la pastorale dello Sport, del Turismo e del Tempo Libero della Chiesa di Reggio Calabria - Bova propone a comunità, educatori, giovani della diocesi.

Il progetto dell'Ufficio per la pastorale dello Sport della diocesi di Reggio Calabria - Bova

L'Ufficio per la pastorale dello Sport, del Turismo e del Tempo Libero della diocesi di Reggio Calabria Bova lancia una nuova proposta alle comunità parrocchiali, operatori e giovani delle parrocchie delle diocesi: un percorso di evangelizzazione da sviluppare attraverso la pratica sportiva.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


A lanciare l’invito, attraverso una lettera inviata alle singole comunità del territorio diocesano, è il direttore dell’Ufficio diocesano Sport e tempo libero, don Giovanni Zampaglione. Il percorso proposto, si inserisce nel più ampio cammino sinodale della Chiesa basato su “I Cantieri di Betania” e rientra nell’ambito della programmazione annuale delle attività presentate dal recentemente riorganizzato Ufficio diocesano diretto da don Zampaglione.

La "sfida" coinvolge comunità ed educatori di tutte le parrocchie della diocesi reggina - bovese

Il tema del percorso proposto alle comunità della diocesi di Reggio Calabria - Bova è “Al traguardo con la Fede”. L’avvio del programma prevede un primo momento di confronto: incontri propedeutici con le singole parrocchie, gli operatori e i gruppi giovanili di tutto il territorio diocesano. 


PER APPROFONDIRE: Il vescovo Morrone incontra l’Ufficio diocesano Sport e tempo libero


I vari momenti previsti in cui si discuterà del programma proposto, vogliono essere occasioni «per confrontarsi, svolgere attività con i giovani, creare un circuito virtuoso che attraverso lo sport - spiega don Zampaglione - veicoli i valori che ci accomunano».

Articoli Correlati